Ultimo aggiornamento  16 febbraio 2019 11:13

Toyota, Yukõ sbarca a Venezia.

Elisa Malomo ·

Il primo giugno entra in funzione a Venezia il nuovo sistema di car sharing ibrido di Toyota. Si chiama Yukõ – in giapponese “andiamo”- e potrà contare su una flotta di 50 vetture.

Il servizio di auto condivise - già sperimentato a Forlì - sostituirà quello finora fornito dalla Avm Holding, che chiuderà il 31 maggio. 

Flotta ibrida

Yukõ si avvale esclusivamente di mezzi di ultima generazione: 49 tra Yaris Full Hybrid e Prius Plug-in Hybrid a cui si aggiunge una Toyota Proace Verso con un allestimento specifico adatto per le persone con mobilità ridotta.

Le auto offrono ad abitanti e turisti della città lagunare numerosi vantaggi, dal parcheggio gratuito sulle strisce blu al libero accesso alle zone ZTL e alle corsie preferenziali, oltre a garantire una mobilità a basse emissioni. I clienti potranno scegliere il parcheggio di ritiro e quello di consegna dell'auto. 

Le tariffe

La registrazione a Yukõ sarà gratuita fino al 30 settembre 2018. Le tariffe variano da 3 euro l'ora per una Yaris a 3,50 per una Prius. Il costo al chilometro è di 0,65 euro al minuto nel primo caso e di 0.70 nel secondo. Disponibile anche una tariffa giornaliera: 55 euro per la Yaris e 60 per la Prius. 

L’iniziativa è frutto di un protocollo d’intesa siglato nel 2016 a cui hanno aderito il sindaco della città lagunare Luigi Brugnaro e l'allora amministratore delegato di Toyota Italia Andrea Carlucci con l’obiettivo di rendere Venezia la capitale italiana della mobilità sostenibile.

Tag

Toyota  · Venezia  · Yukõ  · 

Ti potrebbe interessare