Ultimo aggiornamento  26 ottobre 2020 22:57

Serie 2 Active Tourer, cambia quanto basta.

Paolo Odinzov ·

A quattro anni di distanza dal debutto e oltre 380 mila clienti conquistati nel mondo, la Bmw Serie 2 Active Tourer, proposta anche in versione Gran Tourer a 7 posti, si rinnova. La prima monovolume e anche la prima vettura a trazione anteriore del marchio, sviluppata utilizzando la stessa piattaforma modulare della Mini, cambia look e diventa più performante.

Piu aggressiva e dinamica

Nella linea la tedesca sfoggia ora un frontale più aggressivo con inediti gruppi ottici a led, unito a una coda più dinamica dove risalta il doppio scarico destinato a tutte le motorizzazioni a 4 cilindri. La vettura può poi essere personalizzata con l’allestimento M Sport e 6 nuovi tipi di cerchi in lega da 17 a 19 pollici. Nell’abitacolo della Serie 2 Active Tourer si fa invece subito notare il selettore del cambio Steptronic a doppia frizione e 7 rapporti, alternativo all’automatico tradizionale a 8 rapporti, che è la vera novità meccanica del modello.

Motori da 109 a 224 cavalli

La gamma delle motorizzazioni prevede delle unità diesel e benzina, per una potenza che va da 109 a 231 cavalli. Oltre al powertrain ibrido plug-in benzina/ elettrico, destinato alla versione 225xe iPerformance Active Tourer, capace di fornire una potenza totale di 224 cavalli e di percorrere 45 chilometri in modalità 100% elettrica a zero emissioni. Il listino parte da 26.400 euro.

Tag

BMW  · Serie 2 Active Tourer  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

Un pad è in grado di fornire energia alle batterie dei veicoli ibridi collegandoli alla rete. Lo vedremo sulla nuova berlina 530e

· di Carlo Cimini

Il costruttore promette a chi utilizza in Germania le sue auto a noleggio di sostituirle senza costi in caso di stop ai motori diesel nei centri urbani