Ultimo aggiornamento  20 febbraio 2019 04:10

California, Uber e Lyft solo elettriche.

Gloria Smith ·

Si chiama E-CAr ed è la proposta di legge con cui lo Stato della California vuole imporre ai servizi di ride hailing o taxi privato come Uber e Lyft di usare veicoli a emissioni zero.

A partire dal 2023 Uber e le altre dovranno realizzare il 20% dei loro viaggi (misurati in chilometri percorsi) con veicoli a impatto zero per salire al 50% nel 2026 e al 100% nel 2030. “Ha perfettamente senso: stiamo rendendo elettrici i veicoli che saranno sempre più spesso preferiti all'auto privata", ha dichiarato la senatrice democratica Nancy Skinner che sponsorizza la legge.

Energia pulita

Lo Stato americano sul Pacifico, guidato dal governatore democratico Jerry Brown, porta avanti con determinazione le sue politiche ambientali: nei giorni scorsi ha reso obbligatorio per tutti i nuovi edifici dotarsi di pannelli solari. La proposta E-CAr (Electrify California Ride-hailing) è in discussione al Senato della California e dovrà passare anche al vaglio della Camera.

Impatti e paradossi

Uber e la sua concorrente Lyft hanno sede in California e qui impiegano 200.000 conducenti: l'impatto è notevole, tanto che Uber ha preferito per ora il no comment sulla legge mentre Lyft si è già detta scettica. Ma la California, che ha gli standard sulle emissioni inquinanti più severi degli Stati Uniti (almeno finché Trump non ordinerà il passo indietro), vuole far fronte a un paradosso della nuova mobilità: più persone lasciano l'auto a casa e utilizzano i servizi di ride hailing, col risultato che il traffico - e quindi lo smog - non diminuiscono. Col ride hailing elettrico, problema risolto. Forse.

Tag

California  · E-CAr  · Lyft  · Uber  · 

Ti potrebbe interessare

· di Giovanni Passi

La start up di San Francisco ha consegnato i documenti necessari per l'offerta pubblica iniziale. Attesa la risposta dell'organo di controllo di Wall Street. Scavalcata Uber

· di Giovanni Passi

Il colosso del ride hailing aggiunge alla flotta delle vetture attrezzate per il trasporto dei portatori di handicap. Si parte dalle principali città degli Stati Uniti

· di Colin Frisell

L'azienda stanzia 230 milioni di euro, entro il 2025, per facilitare la transizione a batteria delle auto utilizzate nella capitale inglese. Aumento di 17 centesimi per miglio

· di Sergio Benvenuti

L'azienda di San Francisco si riaffaccia nel Paese asiatico, stavolta non per offrire servizi in sharing ma per costruire bici e scooter a batteria destinati al resto del mondo

· di Sergio Benvenuti

L'azienda di San Francisco lancia un programma in sette città Usa per avvicinare conducenti e clienti a una scelta più ecologica e a basse emissioni

· di Patrizia Licata

L'anti-ambientalismo sbandierato dalla Casa Bianca non ferma la corsa dei campioni della mobilità a emissioni zero capitanati da Los Angeles