Ultimo aggiornamento  19 novembre 2019 21:20

Tutte le donne della Ferrari.

Elisa Malomo ·

L’appuntamento con la mostra è al museo Enzo Ferrari di Modena, inaugurata l’8 maggio e aperta fino al 18 febbraio del 2019. A disposizione celebri modelli e fotografie straordinarie. Certo, la storica battaglia per l’emancipazione femminile evidentemente non ha lasciato l’eredità sperata se oggi ancora c’è chi si scandalizza nel vedere una donna alla guida di una macchina da corsa o a bordo di una moto. Ma è proprio in un periodo come questo che Ferrari lancia un messaggio importante allestendo la mostra “Il Rosso & il Rosa” per omaggiare le donne che hanno contribuito a tenere alto il nome della casa del Cavallino Rampante. 

Red carpet

La celebre attrice romana Anna Magnani, durante le riprese de “La ragazza d’oro”, si mise alla guida della Ferrari 212 Inter Coupé, lo stesso modello che il regista Roberto Rossellini regalò per il suo anniversario di matrimonio alla moglie Ingrid Bergman. Tanti altri grandi nomi femminili hanno guidato i modelli storici della Rossa più famosa al mondo. Dalla stella del cinema Marylin Monroe a Deborah Mayer, pilota GT ed esperta di finanza che durante la mostra inaugurale ha raccontato ai microfoni il suo mondo alla guida della Ferrari. 

Mayer non ha omesso le innumerevoli difficoltà in cui una donna può imbattersi in un mondo prevalentemente maschile come quello delle quattro ruote, aggiungendo che guidare può dare enormi benefici: “Mettersi  al volante significa infatti prima di tutto essere indipendente e potersi godere questa sensazione”.

Tag

Ferrari  · Museo  · 

Ti potrebbe interessare

· di Elisa Malomo

Partirà a maggio 2019 il campionato di velocità riservato alle donne. Ma il direttore sportivo è un uomo. Sei gli appuntamenti stagionali

· di Elisa Malomo

La pilota Jamie Chadwick, 20 anni di Bath, è stata la prima ragazza a vincere una gara nel Campionato Nazionale sul circuito di Brands Hatch

· di Samuele Maria Tremigliozzi

Il titolo prova a recuperare in borsa sulla scia di una buona trimestrale, dopo la brusca caduta seguita alle dichiarazioni del nuovo ad Camilleri

· di Patrizia Licata

Attente all'ambiente, lontane dalla macchina come status symbol: ecco perché i costruttori devono parlare soprattutto alle donne perché questo mercato cresca davvero

· di Redazione

La Casa di Maranello ha consegnato, negli ultimi 12 mesi, 8.398 vetture, 384 più del 2016 (+4,8%). Utile netto a 537 milioni di euro. Il titolo vola