Ultimo aggiornamento  21 aprile 2019 12:40

Guida autonoma, Didi in California.

Sergio Benvenuti ·

La compagnia di trasporti cinese Didi Chuxing ha ricevuto il permesso dallo stato della California per avviare i test sulle strade pubbliche della sua flotta di auto a guida autonoma. L'azienda di Pechino si aggiunge alle 53 società che hanno già ricevuto il via libera, tra le quali ci sono Bmw, Ford, General Motors, Honda, Tesla, Toyota e Subaru. Uber invece - dopo l'incidente mortale di marzo in Arizona che ha visto una sua auto driverless investire un ciclista - non è presente nella lista.

Nella terra del nemico

Didi Chuxing opera in gran parte in Cina ma la scelta di mettere le proprie radici gli Stati Uniti potrebbe essere un chiaro segnale di espansione nel mercato statunitense. Didi, circa un anno fa, ha inaugurato il suo primo dipartimento di ricerca e sviluppo negli Usa: la sede si trova a Mountain View, comune della contea di Santa Clara, vicino al cuore pulsante di Google. La strategia della società cinese intende proseguire per ridurre il gap con la concorrenza statunitense nel campo della guida autonoma.

Tag

California  · Didi  · Didi Chuxing  · Test  · 

Ti potrebbe interessare

· di Patrizia Licata

Il 64% degli americani dice di no e il 67% chiede più sicurezza. Spunti di riflessione per gruppi hitech e costruttori impegnati nel driverless

· di Giovanni Passi

Il gigante cinese, a pochi passi dalla quotazione in borsa, scorpora la sua unità di servizi per auto. L’accordo da più di un miliardo di euro coinvolgerà anche Softbank

· di Carlo Cimini

Il ceo del colosso cinese, Cheng Wei, annuncia un'alleanza con 31 costruttori di auto. L'obiettivo è produrre, entro il 2028, dieci milioni di veicoli a batteria e ibridi