Ultimo aggiornamento  19 aprile 2019 03:16

Boston, il bike sharing si tinge di blu.

Elisa Malomo ·

Hubway, il sistema di bile-sharing già attivo a Boston e nelle limitrofe Cambridge, Somerville e Brookline cambia ufficialmente nome in Blue Bikes. Le nuove bici, ora colorate di blu, inizieranno a percorrere le strade delle quattro città interessate senza cambiamenti per gli abbonati che utilizzeranno la stessa app. Non cambiano neanche i prezzi: l'abbonamento annuale costa 99 dollari e i primi 45 minuti di pedalata sono gratuiti. 

Il progetto prevede, entro il 2019, l’arrivo di 1000 nuove due ruote e l’installazione di 100 ulteriori stazioni. La flotta - che a quel punto conterà su 3.000 bici - costituirà il più grande sistema di bike-sharing nell’area di Boston.

Vita sana

Il cambio di livrea è frutto dell'intervento  - con un impegno previsto per almeno sei anni- della Blue Cross Blue Shield Massachusetts, una organizzazione che lavora nelle zone meno fortunate del Paese per garantire cure mediche anche ai meno abbienti, visto il costo spesso proibitivo della sanità americana.

Andrew Dreyfus, presidente della Blue Cross ha commentato: “Siamo orgogliosi di aiutare l’espansione del bike sharing nel territorio, dal momento che si allinea con il nostro obiettivo di aiutare gli abitanti del New England a condurre uno stile di vita più sano”.

Tag

Bike Sharing  · Blue Bikes  · Boston  · New England  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

L'ex città imperiale marocchina è la prima a inaugurare il servizio di biciclette condivise sul continente. 300 unità suddivise in 10 stazioni nel centro urbano

· di Elisa Malomo

Il nuovo sistema di condivisione di due ruote "peer to peer" consente di noleggiare il proprio mezzo a pedali quando è inutilizzato. In Italia primi contatti a Milano

· di Sergio Benvenuti

La Mela inaugura sul proprio navigatore la funzione di ricerca dei servizi di bici condivise. Piattaforma attiva in ben 36 Paesi. Presto anche in Italia