Ultimo aggiornamento  14 novembre 2019 15:04

Montecarlo si tinge di rosso Ferrari.

Samuele Maria Tremigliozzi ·

Il 12 maggio al Grimaldi Forum di Montecarlo si terrà una grande asta di auto d'epoca, organizzata dalla RM Sotheby’s, specializzata in vetture classiche. Pezzo forte dell'evento una rarissima Ferrari 250 GT Tour de France del ’57.

Si tratta dell'auto contrassegnata dal numero 15 su un totale di 72 esemplari prodotti dalla Casa di Maranello, pronta per passare nelle mani del suo sesto proprietario. Aggiudicarsela, però, non sarà semplice soprattutto perché la base d'asta è di tutto rispetto, 9 milioni di euro. La Rossa, quindi, si avvia a battere il record di prezzo per le auto da collezione.

Una storia gloriosa

L’ esemplare vanta un passato sportivo degno di nota. Con il primo proprietario, tedesco Wolfgang Seidel, al volante, la 250 GT TdF ha primeggiato in 11 delle 22 competizioni sportive disputate, compreso il Tour de France, da cui prende il nome la serie.

Venduta nel 1964 all’architetto Manfred Ramminger, passa, solo dopo 2 anni, nelle mani del militare statunitense Gary Schmidt. Dopo la sistemazione di alcuni  dettagli - in collaborazione con la casa madre - viene ceduta nel ’73 allo svedese Christer Mellin. Questi, grande appassionato del cavallino rampante,  finanzia un restauro terminato nel 1997, con l’acquisto da parte dell’attuale proprietario che l'ha messa in vendita dopo 21 anni.

Tag

Ferrari  · GT 250 Tour de France  · Montecarlo  · Sotheby's  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

Il Santo Padre ha ricevuto in dono una Huracan special edition. La supercar sarà messa in vendita dalla casa d'aste Sotheby's. Il ricavato andrà in beneficenza