Ultimo aggiornamento  08 agosto 2020 21:51

Algolux, vista perfetta per l'auto autonoma.

Gloria Smith ·

C'è General Motors in prima fila nel gruppo di investitori della startup canadese di Montreal dell'intelligenza artificiale Algolux, che ha appena messo in cassa 10 milioni di dollari per continuare a specializzare le sue tecnologie per la visione delle auto autonome. Il round di investimento è stato guidato dal ramo finanziario del colosso di Detroit, General Motors Ventures e Jason Nolte, top manager di Gm Ventures, è entrato nel Cda di Algolux. All'investimento hanno partecipato anche Drive Capital, Intact Ventures e Real Ventures.

Sicurezza verso lo standard

Algolux usa gli algoritmi di machine learning, forma avanzata di intelligenza artificiale con cui le macchine imparano dalla loro stessa esperienza, per sviluppare tecnologie di percezione evoluta che rendono possibile alle auto autonome vedere in modo più chiaro.

Sono tecnologie di vision e imaging applicabili già nei sistemi di guida assistita (Adas) e che promettono una sicurezza superiore, perché continuano a funzionare in condizioni ambientali proibitive come pioggia o neve fitta od oscurità. Algolux collabora anche su scala industriale con i produttori di telecamere per mettere a punto uno standard condiviso e sicuro (IEEE SA-P2020 Standard for Automotive System Image Quality).

Vista perfetta per l'auto-robot

La startup canadese, ha spiegato il co-fondatore e oggi direttore tecnico (Cto) Felix Heide, offre ai suoi clienti (tra cui le case automobilistiche) un sistema per configurare sensori e telecamere che semplifica i passaggi elaborativi che il computer deve compiere, scongiurando temporanei black-out in cui l'auto "non vede bene".

Tag

Algolux  · Auto autonoma  · General Motors  · Start up  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

Il nuove modello del suv tedesco monta per la prima volta il sistema Night Vision: una telecamera a infrarossi che rileva il calore del corpo umano

· di Carlo Cimini

Uno studio del programma Automotive & Transportation Growth stima che il mercato globale dei veicoli driverless varrà, nel 2025, 74 miliardi di euro