Ultimo aggiornamento  15 settembre 2019 12:18

Al via la Targa Florio.

Elisa Malomo ·

È tutto pronto per la 102esima edizione della Targa Florio, la più antica corsa automobilistica al mondo. La partenza vedrà impegnati i migliori piloti del Campionato Italiano di Rally. La Classica siciliana, organizzata da ACI Automobile Club d'Italia, valida anche per il Campionato Italiano 2 Ruote Motrici, il Campionato Italiano Rally Junior e il Campionato Italiano R1, prenderà il via venerdì 4 maggio alle ore 17.30 in Piazza Massimo a Palermo per concludersi sabato 5 maggio alle ore 21 nel cuore di Cefalù, in Piazza Garibaldi. Il 3° round tricolore impegnerà i piloti in un percorso di 16 tratti cronometrati (155.03 km), per un itinerario totale di 594.16 km. 

I protagonisti

Fra i protagonisti Paolo Andreucci e Anna Andreussi alla guida della Peugeot T16 R5. Il pilota toscano, giunto al terzo appuntamento della serie tricolore dopo le tappe a Ciocco e Sanremo, darà il tutto per tutto per arrivare primo in un circuito che ha vinto già dieci volte. A dargli del filo da torcere saranno i piloti delle due Fiesta R5 Simone Campedelli e Andrea Crugnola insieme a Umberto Scandola alla guida della Fabia RS di Skoda Motorsport Italia. Acclamato dai tifosi della classica siciliana sarà anche il messinese Marco Pollara che a bordo della sua Peugeot cercherà di riscattarsi in un circuito che conosce alla perfezione.

Tag

ACI  · Andreucci  · Palermo  · Targa Florio  · 

Ti potrebbe interessare

· di Chiara Iacobini

Il tricolore rally torna in Sicilia, lungo le strade delle Madonie con oltre 210 iscritti. Tutti contro Paolo Andreucci e la sua Peugeot 208 T16 R5. Partenza e arrivo a Palermo