Ultimo aggiornamento  12 dicembre 2019 02:11

Compito in classe: costruire l'auto robot.

Samuele Maria Tremigliozzi ·

Gli studenti dell'università del Michigan a Dearborn creeranno le navette robot che li trasporteranno poi in giro per il campus.

La storica istituzione di Detroit ha garantito lo stanziamento di 100 mila dollari per lo sviluppo delle auto a guida autonoma. La progettazione partirà dalle navette elettriche della GEM (General Electric Motorcars), azienda fondata nel 1992 da un team di ingegneri ex General Motors. Questi stessi mezzi sono già stati utilizzati come base per altri esperimenti del genere da parte di diverse case costruttrici.

Spazio agli studenti

Gli studenti del Dipartimento Advanced Vehicles sono coordinati da un pool di docenti e ingegneri. Attualmente i mezzi GEM vengono guidati attraverso un joystick collegato alle auto via cavo ed utilizzato da un individuo a bordo. L'obiettivo è quello di arrivare, entro i prossimi due anni, a un software che consenta agli shuttle di muoversi in piena autonomia.

L’università statunitense ha stretto partnership con diverse compagnie per l’approvvigionamento in outsourcing di componentistiche hardware come sensori, radar e telecamere. Le società collaboratrici oltre a occuparsi della formazione specializzata degli studenti, riceveranno tutte le informazioni raccolte e condivise  durante la sperimentazione.

Tag

Auto autonoma  · GEM  · Michigan University  · 

Ti potrebbe interessare

· di Francesco Giannini

La start up Perceptive Automata sta mettendo a punto un sistema per vetture driverless che interpreta il comportamento di chi è in strada e reagisce di conseguenza

· di Flavio Pompetti

Fra start up cinesi e vecchi produttori di Detroit, l'industria dell'automobile sta affollando la California. Per reinventarsi un futuro