Ultimo aggiornamento  23 settembre 2019 17:19

Rally, al via a Brescia il tricolore Wrc.

Chiara Iacobini ·

Torna nel fine settimana il Campionato Italiano WRC, col 42esimo Rally 1000 Miglia che prende il via dal lungolago di Salò. La prima garanzia di spettacolo arriva dall’elenco partenti, piloti di assoluto rilievo e i big delle ultime edizioni del tricolore.

Albertini è il numero 1

Al via 101 gli iscritti dei quali ben 11 a bordo di una WRC oltre ai 10 su vetture R5 che si sfideranno, innanzitutto, nella Prova Spettacolo “AC Brescia” sul circuito di Lonato. Il n°1 è quello di Stefano Albertini. Il campione in carica, sempre affiancato da Danilo Fappani, sarà quindi chiamato a difendere il titolo sulla Ford Fiesta WRC con i colori della scuderia Mirabella Mille Miglia, proprio sulle strade di casa.

Pretendenti al titolo

I pretendenti al titolo 2018 sono molti, a partire da Paolo Porro. In coppia con Paolo Cargnelutti e al volante della Ford Fiesta Wrc, il pilota lariano ripartirà dal terzo gradino del podio assoluto del 2017 provando a migliorare il quinto posto di Brescia 2017. 

Corrado Fontana, l'altro driver di Como lo scorso anno terzo sul podio di Salò e anche lui intenzionato a insidiare la leadership di Albertini, si presenterà nuovamente ai nastri di partenza della serie insieme a Nicola Arena su Hyundai i20 NG Wrc della HMI.

Agguerrito più che mai, alla gara di casa anche Luca Pedersoli. Il bresciano, affiancato nuovamente da Anna Tomasi su Citroen C4 Wrc, tornerà quest’anno a correre ufficialmente per il  campionato italiano Wrc e sarà subito chiamato a riscattare la sfortunata parentesi vissuta nel 2017 proprio nella sua Brescia, dove concluse la gara con un ritiro anticipato. Rinnova la sua presenza anche il lombardo Simone Miele, affiancato da Lisa Bollito su Citroen DS3 Wrc della Top Rally, autore un anno fa di un ottimo avvio di stagione. Un ulteriore conferma nel parterre della serie, arriva anche dal vicentino Manuel Sossella, che ci riproverà ancora insieme a Gabriele Falzone e nuovamente su Ford Fiesta Wrc. Partirà da Salò anche la seconda Hyundai i20 NG guidata dal bresciano “Pedro” in coppia Emanuele Baldaccini, che cercherà finalmente risultati importanti dopo la passata stagione di adattamento al volante della potente R5. Completa la pattuglia armata dalla casa coreana il gentleman driver di casa Fontana, papà Luigi, affiancato da Roberto Mometti con la Hyundai i20 Wrc, lo scorso anno a disposizione di Corrado.

Gli altri protagonisti

Ad arricchire la flotta delle Wrc in corsa al Rally 1000 Miglia ci saranno anche le Ford Fiesta Wrc di Lorenzo Della Casa, Pierleonardo Bancher e “Babu”. Tra i piloti più attesi si colloca sicuramente Alessandro Perico col navigatore Mauro Turati  con la Skoda Fabia R5, già secondi assoluti nella edizione 2017.

Moltissime come di consueto per questa serie e di assoluto livello, le vetture R5 iscritte al campionato: la Ford Fiesta del driver di Castelfranco Veneto Antonio Forato, navigato da Ivan Gasparotto, la Peugeot 208 R5 del giovane Andrea Carella e un’altra Fiesta di Domenico Erbetta. Tra le S2000, la lotta si concentrerà tra Mauro Trentin, Stefano Liburdi e Giampaolo Bizzotto, tutti a bordo di Peugeot 207. Intenzionato a crescere confrontandosi ancora con le Wrc il giovane pilota di Borgo Valsugana Francesco Gonzo, che farà ancora parte del campionato al volante della Peugeot 208 R2. Impegnato nella lotta per la categoria R2B sarà anche Simone Niboli sempre su 208 R2B.  Al via della prima gara del CIwrc, anche il savonese Mauro Cornero e il padovano Nicola Schileo, entrambi al volante di Suzuki Swift R1B Nazionale A proposito di Suzuki, all’appuntamento bresciano si avvia anche la decima edizione della Suzuki Rally Cup, con ben undici equipaggi iscritti tra i quali spicca Corrado Peloso che cercherà la vittoria dopo aver chiuso il 2017 al terzo posto assoluto del trofeo.

La fase calda del rally bresciano si vivrà con la giornata di sabato 27 aprile, durante la quale si seguiranno le otto prove speciali che si svolgeranno su quattro differenti tratti cronometrati: "Gardone Riviera" ore 8.50, con ripetizione alle 14,35; "Passo Fobbia" ore 9.35 e ripetuta alle 15.20, "Moerna" ore 10.10 e 15.55; "Pertiche - Eligio Butturini" ore 11.20 e 17.05 per l’ultimo cronometro che offrirà i verdetti finali. L’arrivo e le premiazioni raduneranno nuovamente le vetture al cospetto del pubblico a Salò sul Lungolago Zanardelli alle ore 18.40.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Chiara Iacobini

Il bresciano mette un'ipoteca sul tricolore Wrc, con l'en plein di vittorie in tutte le gare finora disputate. Sul podio Signor, Ford Fiesta Wrc, e Fontana, Hyundai i20 Wrc