Ultimo aggiornamento  18 settembre 2018 22:58

Anno 2027: auto di proprietà addio.

Gloria Smith ·

Uber e guida autonoma sono il binomio vincente per rendere il servizio taxi privato così economico da eliminare la necessità di possedere un'automobile. A dirlo è QuoteWizard, piattaforma online per la comparazione dei prezzi delle assicurazioni. Nonostante il recente incidente in Arizona che ha fermato momentaneamente i test sulla guida autonoma, Uber punta a inserire i veicoli driverless nelle sue flotte dal 2027; anche la concorrente principale, Lyft, lavora su questo obiettivo. Senza autista, i costi di una corsa crolleranno: tra decina d'anni per gli americani usare Uber o Lyft sarà molto più conveniente che conservare un'auto di proprietà.

Il sorpasso dei taxi autonomi

QuoteWizard basa la sua previsione sui dati (sia propri che della American Automobile Association) relativi ai costi di proprietà dell'auto negli Stati Uniti e ai prezzi di Uber e Lyft. Se si usa il servizio taxi privato per andare e tornare dal lavoro ogni giorno per due mesi, il costo medio per tragitto è di 19,89 dollari a Seattle e 19,59 dollari a Denver. Spostarsi solo con Uber o Lyft per un intero anno costa 13.963 dollari a Seattle e 13.755 dollari a Denver. Possedere un'automobile, invece, adesso costa in media agli americani 8.469 dollari: Uber e Lyft non convengono.

Tra dieci anni, però, l'inserimento di un numero crescente di veicoli autonomi nelle flotte farà scendere il prezzo dei servizi come Uber a 0,35 dollari per miglio contro gli attuali 1,35 dollari per miglio a Seattle e 1 dollaro per miglio a Denver. Di conseguenza, nel 2027 i servizi taxi privati senza conducente costeranno 6.943 dollari l'anno a Seattle e 5.679 dollari a Denver, mentre l'auto di proprietà costerà in media 7.598 dollari l'anno. Possedere l'auto non converrà più.

Ingegneri al posto dei tassisti

I calcoli di QuoteWizard si fondano sul presupposto che i veicoli driverless tra una decina d'anni saranno affidabili e sicuri e regolarmente utilizzati nelle flotte dei servizi di mobilità. Andrà valutato anche l'impatto sull'occupazione: occorreranno molti più esperti di software, intelligenza artificiale e sistemi di comunicazione tra veicoli, ma non ci sarà richiesta per autisti.

Il dibattito resta aperto su quanto potrà accadere nel 2027, ma uno studio di ARK Invest ha indicato a fine anno scorso che già nel 2019 saranno disponibili dei servizi taxi con auto autonome e che dopo il 2025 i taxi senza autista saranno la forma dominante di mobilità con automobile in tutto il mondo. Sarà un settore economico da 2.000 miliardi di dollari di Pil aggiuntivo per i soli Stati Uniti nel 2035 perché, mentre scompaiono gli autisti, si moltiplicano le aziende innovative e i professionisti dell'hi tech applicato alla mobilità.

Tag

Lyft  · QuoteWizard  · Robotaxi  · Uber  · 

Ti potrebbe interessare

· di Patrizia Licata

Al via i test su strada del ride sharing autonomo di Nissan e Dena. Lancio commerciale previsto in occasione delle Olimpiadi di Tokyo 2020

· di Paolo Borgognone

La società californiana spenderà un miliardo di dollari per acquistare suv XC90 per dotarli di sistemi a guida autonoma di livello 5, tra il 2019 e il 2021