Ultimo aggiornamento  20 novembre 2019 14:00

Roma, i tram diventano smart.

Marina Fanara ·

Partono a Roma i semafori intelligenti che daranno la precedenza al passaggio dei mezzi pubblici. Per ora si tratta di una sperimentazione che coinvolgerà due linee di tram, il 3 e l'8, ma presto, promette la sindaca, Virginia Raggi, verrà estesa all'intera rete del trasporto su ferro.

Precedenza ai semafori

"L'obiettivo", ha spiegato la Sindaca nel suo account social, "è velocizzare il trasporto locale e abbattere le lunghe attese alle fermate. Siamo partiti da una zona centrale di Roma, con l'attivazione dei semafori intelligenti che, attraverso un software, dialogano con il tram. Il sistema riconosce il mezzo in arrivo e fa scattare il verde, riducendo sensibilmente i tempi di percorrenza a beneficio degli utenti". 

Si inizia da Trastevere

La tratta interessata dalla nuova tecnologia si snoda lungo viale Trastevere, tra piazzale Flavio Biondi e Piazza Gioacchino Belli, ed è servita, appunto, dai tram 3 e 8. "Si tratta di uno dei percorsi più trafficati della città", sottolinea Linda Meleo, assessore alla Città in movimento, "ma è nostra intenzione estendere i semafori intelligenti a tutte le linee tranviarie per rendere più confortevole il viaggio per gli utenti".

"Si tratta di una delle novità del nostro programma di mobilità sostenibile", ha aggiunto il presidente della commissione Mobilità, Enrico Stefano, "per migliorare la vita ai cittadini. L'idea è utilizzare le nuove tecnologie per rendere il trasporto pubblico più efficiente e invogliare i romani a prendere il tram invece dell'auto privata. Il che significa ridurre traffico e inquinamento".

Tag

Roma  · Semafori  · Trasporto Pubblico  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

L'azienda tecnologica tedesca presenterà alla fiera "InnoTrans" di Potsdam a fine mese il prototipo di mezzo pubblico su rotaia che si guida da solo

· di Marina Fanara

Impianti intelligenti "leggono" il traffico per evitare code negli incroci più congestionati e dare precedenza ai mezzi pubblici. Si parte da Flaminio, Parioli e Prati

· di Marina Fanara

Manutenzione straordinaria, luci a led e gestione centralizzata: il capoluogo lombardo vara il maxi piano per migliorare il traffico ed evitare le code