Ultimo aggiornamento  24 settembre 2019 11:55

Quanto costa il controllo emissioni più severo.

Luca Gaietta ·

Il ciclo sulle emissioni Wltp (Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure), entrato in vigore nell'Unione Europea il 1° settembre 2017, sta creando problemi a molti costruttori. Le prove Wltp indicano valori di emissioni superiori a quelli del precedente ciclo Nedc, adottato nel 1996, e questo richiede alla Case procedure e investimenti anche onerosi per adattare molte auto già in produzione alla recente normativa. Normativa destinata oltretutto ad inasprirsi ulteriormente dal 1° settembre 2018, quando l'obbligo di rispettarla sarà esteso a tutti i veicoli di nuova omologazione che verranno poi sottoposti dal 2019 anche ai test a campione sulle strade Rde (Real Drive Emissions).

Filtro antiparticolato per i motori a ciclo Otto

Stando a quanto riportato dal magazine inglese Autocar Audi avrebbe sospeso la produzione delle unità destinate all'Europa del suv SQ5, equipaggiato con un V6 benzina 3.0 turbo da 354 cavalli, per adeguare il modello ai valori richiesti, utilizzando probabilmente filtri antiparticolato specifici per motori a ciclo Otto. Anche Bmw, sempre secondo voci non ufficiali, sembrerebbe aver adottato la stessa procedura di stop per alcune vetture tra cui la sportivissima M3.

Tag

audi SQ5  · BMW  · Ciclo WLTP  · emissioni  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

La Commissione europea fissa al 30% la riduzione della CO2 per i veicoli nuovi entro il 2030. Previsti investimenti e incentivi all'industria. Ma i costruttori non ci stanno

· di Carlo Cimini

I motori diesel e benzina saranno presto vietati nelle grandi metropoli del vecchio continente, ecco dove. Il futuro sarà soprattutto elettrico o a idrogeno