Ultimo aggiornamento  26 maggio 2019 21:20

Rally, è l'ora del Sanremo 2018.

Chiara Iacobini ·

Secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally 2018: di scena nel week end la 65esima edizione del Rallye Sanremo, valido anche per il Campionato Italiano Rally Asfalto, per il titolo tricolore Costruttori e il tricolore 2 Ruote Motrici. 

Confermati ai nastri di partenza tutti i big della serie tricolore. A Sanremo sono attesi 60 equipaggi, ben 17 a bordo di una vettura R5. A guidare il gruppo dei favoriti ancora una volta il dieci volte campione italiano Paolo Andreucci con la Peugeot 208 T16 R5. Il driver di Castelnuovo di Garfagnana, affiancato da Anna Andreussi, dopo la recente vittoria nella gara di casa al Ciocco, cercherà il bis anche qui dove ha vinto nelle ultime tre edizioni. In totale i suoi trionfi nella competizione ligure sono cinque. 

Sete di vittoria

Il lotto dei pretendenti alla vittoria finale è comunque molto nutrito. A iniziare da Andrea Crugnola. Dopo l'ottimo esordio al Ciocco, culminato col secondo assoluto, il driver varesino con Danilo Fappani su Fiesta R5 di Ford Racing è ancora più determinato. Stesso discorso per il romagnolo Simone Campedelli, in coppia con Tania Canton, che vorrà certamente migliorare il terzo posto del Ciocco con la sua Ford Fiesta R5. Voglia di riscatto, ancor maggiore, spingerà il veronese Umberto Scandola, con Guido D’Amore su Skoda Fabia R5, dopo lo sfortunato episodio vissuto in Garfagnana.

Tra i possibili protagonisti della gara da tenere d’occhio Rudy Michelini, Skoda Fabia R5, Antonio Rusce, al volante di Ford Fiesta Evo 2, i portacolori di Aci Team Italia Marco Pollara e Giuseppe Princiotto, su Peugeot 208 T16, l’italo svizzero Kevin Gilardoni, su Fiesta R5 con Corrado Bonato, e il lucchese Luca Panzani, con Francesco Pinelli su Ford Fiesta Evo. A seguire, un numeroso gruppo di equipaggi, si sfiderà al volante di Skoda Fabia R5, tra cui i toscani Federico Santini, Leopoldo Maestrini, Luca Artino e ancora il palermitano Alessio Profeta e Giacomo Scattolon, che rientra nel Campionato italiano rally da questa gara. Occhi puntati anche sull’outsider Andrea Nucita, dopo l’ottimo avvio al Rally del Ciocco, che correrà nuovamente con la Hyundai i20, navigato da Marco Vozzo.

Le altre gare

Sarà sicuramente avvincente anche la lotta nel Campionato italiano Due Ruote Motrici, dove il reggiano Ivan Ferrarotti, Renault New Clio, dovrà vedersela con la 124 Abarth di Christopher Lucchesi, le Peugeot 208 di Nicola Fiorillo e del più giovane Alessandro Nerobutto, oltre alle Clio R3T guidate da Emanuele Rosso e da Riccardo Canzian. Proprio Canzian, Ferrarotti e Rosso saranno in gara a Sanremo anche per il trofeo Renault Clio R3T. Parlando di trofei monomarca, al Rallye Sanremo sono pronte anche a correre le pià piccole ma comunque performanti vetture di classe R1, partecipanti sia nel Suzuki Rally Trophy sia nel Twingo R1 Top, altro trofeo Renault.

Dopo le verifiche sportive e tecniche la gara prenderà il via ufficiale alle 15 e 36 di sabato, mentre l'arrivo - sulla pedana davanti al Casinò della Città dei Fiori - è previsto per domenica sera intorno alle ore 19.  

Il Programma del 65°Rallye Sanremo è disponibile sul sito ufficiale dell’evento e sul sito di Acisport.it

Tag

ACI Sport  · ACI Team Italia  · Rally  · Sanremo  · 

Ti potrebbe interessare

· di Chiara Iacobini

Sesta vittoria nella classica ligure valida per il tricolore per il pilota toscano della Peugeot. Secondi e terzi Simone Campedelli, su Ford e Umberto Scandola, Skoda