Ultimo aggiornamento  13 dicembre 2019 16:13

Parte il Telepass europeo.

Andrea Cauli ·

Transitare liberamente in Europa alla guida della propria auto senza fermarsi ai caselli? Ora è possibile grazie al Telepass europeo (che segue il Telepass Eu, lanciato lo scorso anno e riservato ai mezzi pesanti), unico sistema che consente di pagare il pedaggio sulle autostrade. Frutto dell’interoperabilità di Telepass e sistemi simili, coinvolge 4 Paesi: Italia, Francia, Spagna e Portogallo, ma in futuro potrebbe ricomprendere anche Germania e Ungheria.

Quanto costa

Per accedere al nuovo servizio è sufficiente sottoscrivere un contratto Family presso un Punto Blu, mentre chi è già cliente dovrà richiederne l’attivazione e sostituire il proprio dispositivo. Dopo una prima fase di avvio sarà possibile utilizzare anche il sito www.telepass.com. Il servizio è pay per use: l’attivazione ha un costo di 6 euro, mentre il canone aggiuntivo di 2,40 euro è addebitato solo nei mesi in cui si superano i confini nazionali.

L’importo dei pedaggi è fatturato sul proprio conto corrente con le stesse modalità di quello italiano.

Sostituisce il ticket al parcheggio

Sarà possibile utilizzarlo anche per pagare oltre 400 parcheggi nelle principali città europee, come, ad esempio: Roma, Torino, Firenze, Napoli, Parigi, Madrid e Barcellona.

Telepass è una società del Gruppo Atlantia, nel nostro Paese conta 6,2 milioni di clienti, di cui oltre 400.000 mezzi pesanti e 140.000 che già dispongono del servizio di pagamento all’estero.

Tag

Atlantia  · Autostrade  · Casello autostradale  · Pedaggio  · Telepass  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

La riduzione del 30% dei pedaggi autostradali per i centauri titolari di Telepass è stato prorogato fino alla fine del prossimo giugno

· di Colin Frisell

Il sindaco della capitale inglese presenta un piano per far pagare a tutti l'uso dell'auto: obiettivo, cancellare 3 milioni di spostamenti al giorno con mezzo privato