Ultimo aggiornamento  20 ottobre 2019 19:08

New York City, Uber batte il taxi.

Gloria Smith ·

I caratteristici taxi gialli di New York City piacciono sempre meno ai residenti e ai turisti della Grande Mela: chi vive e si sposta a New York preferisce i servizi di ride hailing, l'alternativa privata gestita da società come Uber e Lyft. A confermarlo sono i dati della New York City Taxi & Limousine Commission, l'agenzia dello Stato di New York che assegna le licenze per taxi, veicoli con conducente e limousine di lusso.

Solo 10 milioni di viaggi

L'elaborazione di questi dati pubblicata sul blog toddwschneider.com svela che a fine 2017 le corse mensili con i servizi di ride hailing attivi a New York (Uber, Lyft, Juno, Via, Gett) sono 15 milioni mentre le corse effettuate dai taxi sono meno di 10 milioni.

Il sorpasso è avvenuto a febbraio 2017: da allora i servizi privati hanno cominciato a coprire più viaggi dei taxi con licenza pubblica. L'accelerazione è stata sensazionale: in quattro anni le società del ride hailing sono passate da 0 a 15 milioni di corse al mese, mentre le vetture gialle ne hanno perse in media 5 milioni ogni mese.

Manhattan ultima roccaforte

Se si esce da Manhattan e si limita il calcolo agli altri quattro quartieri di New York - Bronx, Brooklyn, Queens e Staten Island - Uber e gli altri operatori alternativi si erano già presi la posizione dominante nel 2016; ora effettuano dieci volte più corse dei taxi pubblici. Ma anche in centro (e agli aeroporti JFK e LaGuardia) Uber e le altre diventano sempre più popolari e complessivamente (tutti gli spicchi della Grande Mela inclusi) effettuano a dicembre 2017 il 65% di corse in più rispetto ai taxi gialli. O verdi: i gialli servono soprattutto Manhattan, i verdi gli altri quattro distretti. La sostanza non cambia: i newyorkesi preferiscono aprire la app sullo smartphone e prenotare Uber.

Tag

Lyft  · New York  · Taxi  · Uber  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

La polizia di New York impone di rimuovere dalla mappa dell'applicazione per smartphone la segnalazione delle postazioni di controllo delle volanti

· di Samuele Maria Tremigliozzi

La Grande Mela approva un pacchetto di norme per gestire la circolazione delle auto private a noleggio. Salario minimo ai conducenti. Anche Airbnb nel mirino

· di Sergio Benvenuti

La piattaforma Tinaba, in accordo con l'Unione dei Radio Taxi d'Italia, abilita il servizio digitale su 5 mila auto bianche. Al via a Roma e Milano