Ultimo aggiornamento  22 settembre 2019 14:46

Il taxi si paga con l'app.

Sergio Benvenuti ·

Accordo raggiunto tra Tinaba e l'Unione dei Radio Taxi d'Italia: la partnership apre le porte al pagamento delle corse tramite smartphone su 5 mila vetture del servizio pubblico tra Roma e Milano.

Il passeggero può effettuare la transazione tramite l'app ufficiale della piattaforma digitale, senza costi di commissione. Nei prossimi mesi il servizio sarà ampliato a più di 40 città, tra cui Firenze, Bologna, Genova, Trieste e Palermo.

Come funziona

Per verificare la presenza dell'opzione di pagamento Tinaba, all'interno della vettura è presente una targhetta con QR Code che deve essere inquadrata con la fotocamera: il sistema riconoscerà il servizio e a quel punto basterà inserire la cifra dovuta. Il pagamento è eseguito all’istante e il conducente riceverà la conferma. 

Inoltre grazie alla funzione Conto condiviso” si può dividere la spesa del viaggio direttamente tramite l'app oppure pagare la corsa "a distanza" direttamente da casa.

Tinaba è uno dei più diffusi sistemi di pagamento mobile digitale in Italia che ha già sperimentato la sinergia con il mondo dei taxi attraverso le quasi 4 mila auto bianche di Roma e le 1.300 di Milano, della compagnia Radiotaxi.

Tag

Milano  · Roma  · Taxi  · Tinaba  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Dopo una segnalazione dell'app mytaxi, l'Autorità si pronuncia sulle limitazioni imposte dagli operatori ai tassisti: "Sono lesivi della concorrenza"

· di Valerio Antonini

Il costruttore lancia due versioni di Fusion e Transit allestiti per il servizio pubblico. Motorizzazione ibrida e diesel. In commercio negli Usa a fine 2018

· di Gloria Smith

Le tradizionali vetture gialle, simbolo della Grande Mela, sono in crisi: nel 2017 hanno effettuato 10 milioni di corse al mese, contro i 15 dei privati

· di Gloria Smith

Ai self-service IP si potrà pagare direttamente dallo smartphone con l'applicazione italiana Tinaba. Presto altri servizi per tutti i distributori e shop del Gruppo Api