Ultimo aggiornamento  15 novembre 2019 08:42

Volkswagen Touareg, la bandiera tedesca.

Alessandro Marchetti Tricamo ·

PECHINO - Chiamatela ammiraglia. Fa niente se poi è un suv e non la classica grande berlina tre volumi. Sul mercato dal 2002 con quasi un milione di unità vendute, la terza generazione della Touareg è il modello che anticipa i modelli futuri di Volkswagen: quello che sarà proposto nei prossimi anni dalla Casa tedesca troverà origine nella Touareg. "E' il meglio di quanto sappiamo fare in termini di design, tecnologia e qualità costruttiva", spiega Herbert Diess, numero uno di Volkswagen. Difficile non partire dalla Cina, cassaforte da tenere sempre aperta per il marchio, e mercato principale per il grande suv. Naturale quindi presentarla qui, in una Pechino avvolta in un cielo (e non solo) color smog, come da tradizione. In queste ore l’air quality index è a 207, livello “very unhealthy”, molto poco salutare. 

Più lunga e più leggera

E proprio per venire incontro al cliente cinese, da sempre amante delle vetture “strizzate” a passo lungo, la nuova Touareg è stata allungata di quasi 8 centimetri con una capacità del bagagliaio (questa sì apprezzata in Europa) che passa da 697 a 810 litri. Un incremento di taglia che non ha influito sul peso: il taglio alla bilancia, rispetto alla generazione precedente, è di 106 chilogrammi, grazie a un’architettura che ora utilizza una maggiore quantità di alluminio e acciaio leggero. La piattaforma è la MLB Evo, la stessa delle “sorelle” Audi Q7 e Porsche Cayenne, con le quali la Touareg condivide anche lo stabilimento di Bratislava in Repubblica Ceca. 

Ibrido plug-in per la Cina

Il suv Volkswagen sarà disponibile con due turbodiesel V6 da 231 e 286 cavalli, al quale si aggiungerà il V6 benzina da 340 cavalli. Tutti abbinati alla trazione integrale e a un cambio automatico a 8 rapporti. In più la possibilità di contare sulle quattro ruote sterzanti che, a dispetto delle dimensioni, rendono l’auto maneggevole anche in città. Per andare incontro agli incentivi e alle diverse facilitazioni offerte ai veicoli elettrificati da parte delle grandi metropoli cinesi per combattere lo smog, da queste parti la Touareg sarà disponibile anche con una tecnologia ibrida ricaricabile plug-in da 367 cavalli.

All’interno il punto di forza è una strumentazione digitale che comprende il classico cockpit e lo schermo da 15 pollici del sistema di infotainment. Intorno tutti i più moderni e avanzati sistemi di assistenza elettronica pronti a portare direttamente verso la guida autonoma. La nuova Touareg arriverà in giugno con prezzi a partire da circa 60mila euro.

Tag

SUV  · Volkswagen  · Volkswagen Touareg  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

La terza generazione del big suv Volkswagen è un concentrato di tecnologia, destinato a diventare un punto di riferimento nella categoria

· di Paolo Odinzov

La Casa tedesca ha presentato al Salone di New York un prototipo che anticipa un possibile veicolo con il cassone sviluppato sulla base del suv Atlas

· di Alessandro Marchetti Tricamo

Più della metà dei volumi del marchio tedesco arriva dal mercato asiatico. Una dipendenza destinata a crescere grazie all’arrivo di 12 nuovi suv in meno di 3 anni

· di Paolo Odinzov

Dopo la nuova Touareg, la Casa tedesca presenterà al Salone di New York una versione a 5 posti del suo sport utility prodotto e venduto in Usa

· di Alessandro Marchetti Tricamo

Il gruppo tedesco ha presentato a Berlino i risultati finanziari del 2017. Il dieselgate finora è costato 25,8 miliardi ma la cassaforte di Wolfsburg resta ricca

· di Alessandro Marchetti Tricamo

Il ceo Matthias Müller annuncia stabilimenti produttivi per veicoli elettrificati in tutto il mondo, contratti per 20 miliardi di euro per le batterie e oltre 80 modelli a batteria