Ultimo aggiornamento  20 gennaio 2020 02:02

La Formula 1 riaccende i motori.

Marco Perugini ·

Prende il via alle 7 e 10 di domenica 25 marzo in Australia il 69° Campionato del Mondo di Formula1. Lewis Hamilton e la Mercedes sono sempre i campioni da battere, ma la Ferrari ha dimostrato grande competitività nei test invernali e gli altri team non stanno a guardare: se la Red Bull si preannuncia come terzo incomodo nella lotta al vertice, la McLaren ora motorizzata Renault può dare sfogo alle ambizioni di Alonso e la Toro Rosso chiama al rilancio Honda dopo una serie di stagioni non esaltanti.

I tifosi italiani già si emozionano con il ritorno di Alfa Romeo in F1 nel team Sauber. La Williams senza più Massa, insieme ad Haas e Force India completano lo scacchiere di 10 scuderie che con i loro 20 piloti si sfideranno per 21 gare fino al 25 novembre, quando negli Emirati Arabi verrà incoronato il nuovo campione. Tutte le corse sono in esclusiva su Sky, eccetto quattro su Tv8 tra cui il Gran Premio d’Italia del 2 settembre a Monza, unico appuntamento trasmesso anche dalla Rai.

Nuove regole

Da quest’anno si corre con nuove regole volute dalla Fia per aumentare lo spettacolo e la sicurezza dei gran premi. La più evidente è l’adozione dell’Halo a protezione dell’abitacolo, mentre quelle che incideranno di più sulle strategie sono l’introduzione di due nuove mescole per gli pneumatici e la restrizione a tre motori per tutta la stagione. Per favorire la comprensione delle penalità da parte degli spettatori, ogni arretramento superiore alle 15 posizioni comporterà la partenza dal fondo dello schieramento.

Tag

Alfa Romeo  · Ferrari  · Formula 1  · Gran Premio d'Italia  · Mercedes  · Red Bull  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marco Perugini

Presentata a Maranello la Rossa tutta rossa che correrà il Mondiale 2018. Passo allungato, nuovo sistema di raffreddamento, "un'eccellenza italiana"

· di Marco Perugini

Il campionato parte da Melbourne il 25 marzo con tante novità, tra cui motori contingentati, Halo, meno appendici, più peso e due nuove mescole

· di Redazione

La scuderia italo-elvetica presenta la monoposto che segna il ritorno del marchio italiano nel massimo campionato automobilistico dopo oltre 30 anni