Ultimo aggiornamento  21 agosto 2019 07:14

Citroën, car sharing elettrico a Lisbona.

Francesco Giannini ·

Citroën ha fornito 150 C-Zero alla piattaforma iberica Emov. L’azienda di carsharing, nata dall’alleanza tra Free2Move (di proprietà Psa) e Eysa, lancia da aprile anche a Lisbona la prima flotta completamente elettrica di auto in condivisione, dopo il successo ottenuto a Madrid.

Nella capitale spagnola, da dicembre 2016, oltre 160.000 clienti hanno usufruito del servizio effettuato con le 600 vetture a batteria di Citroën.

Zero franchigia, sconti al 50%

Gli utenti di Emov avranno la possibilità di prenotare una C-Zero attraverso una app per smartphone, e guidarla anche fuori dal centro della capitale lusitana. Le vetture potranno essere riconsegnate nelle vicinanze dell’aeroporto, così da rendere il servizio più utile anche ai turisti. Una novità importante è l’eliminazione della franchigia assicurativa di 500 euro, normalmente dovuti in caso di responsabilità per danni causati al veicolo. D'ora in poi basterà un solo euro per ogni viaggio. Inoltre Emov è convenzionata con altre aziende e start up interessate a facilitare gli spostamenti dei dipendenti, ai quali può garantire tariffe di gruppo ribassate fino al 50%.

In giro per l'Europa

“A Madrid, in poco più di un anno, siamo riusciti a consolidare il nostro servizio di condivisione 100% elettrico. Oggi - ha dichiarato Fernando Izquierdo, direttore generale di Emov - ci concentriamo sul lancio a Lisbona. Ma non escludiamo di proporre la nostra offerta, entro la fine dell’anno, in altre città spagnole e nel resto d'Europa”. 

Tag

Citroën  · Emov  · Lisbona  · Madrid  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Successo per emov, il servizio di auto condivisa a emissioni zero di Free2Move, joint venture fra Psa ed Eysa: stimati circa mille nuovi clienti al giorno