Ultimo aggiornamento  23 settembre 2019 17:32

Milano lancia il carpooling.

Marina Fanara ·

Dopo auto, bici e scooter in affitto, il Comune di Milano è pronto alla sfida del carpooling per ridurre traffico e inquinamento. Il bando di gara per la fornitura del servizio partirà a breve, nel frattempo Palazzo Marino ha già deciso che i cittadini propensi a offrire un passaggio sulla propria auto ad altre persone che devono raggiungere la stessa destinazione avranno diritto al parcheggio gratuito nelle strisce blu e nelle aree di sosta d'interscambio con i mezzi pubblici.

Carpooling senza sosta

"Il nostro intento", sottolinea Marco Granelli, assessore alla Mobilità, "è sempre stato quello di offrire ai milanesi valide alternative all'auto di proprietà. Dopo il successo raggiunto grazie al potenziamento della flotta di auto, bici e scooter condiviso, ora puntiamo a un altro servizio di sharing mobility: chi metterà a disposizione la propria vettura su tragitti comuni avrà diritto alla sosta gratuita e ci permetterà di ridurre i veicoli in circolazione soprattutto quelli dei pendolari che dall'area metropolitana si spostano ogni giorno per andare e tornare dal posto di lavoro".

Le linee del Comune

Il servizio partirà in via sperimentale per tre anni. Secondo le linee guida approvate dalla Giunta milanese, per aderire al carpooling occorre essere proprietario di un'auto di nove posti al massimo. Gli interessati dovranno registrarsi in un'apposita piattaforma e, per usufruire della sosta gratuita, dovranno dimostrare di avere almeno un passeggero nel primo anno di sperimentazione e almeno due per gli anni successivi. Il Comune allestirà delle aree riservate al carpooling nei parcheggi di Quarto Oggiaro, Crescenzago, Caterina da Forlì, Famagosta, Cascina Gobba, Maciachini, Molino Dorino e San Donato mentre verranno creati altri spazi delimitati dalle strisce blu lungo le principali direttrici dei mezzi pubblici.

Le auto del carpooling saranno contraddistinte da una etichetta adesiva e non sono assimilabili, sottolinea l'Amministrazione, né ai taxi né al noleggio con conducente perché è possibile condividere sullo stesso veicolo un solo viaggio di andata e ritorno al giorno.

Tag

Carpooling  · Incentivi  · Milano  · Mobilità condivisa  · Parcheggio  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Per la bella stagione, il bike sharing a flusso fisso di Milano prolunga l'orario notturno fino alle 2 nei giorni feriali e 24 su durante il week end

· di Marina Fanara

Grazie a un protocollo d'intesa, la bici condivisa a flusso libero del capoluogo meneghino arriva in 60 realtà dell'hinterland. Non esclusa l'ipotesi car sharing

· di Monica Secondino

Il capoluogo lombardo all'avanguardia in Italia anche nella mobilità condivisa. Comune e aziende interessate studiano le novità per ampliare il servizio