Ultimo aggiornamento  22 maggio 2019 16:49

Volkswagen, un futuro chiamato Sedric.

Alessandro Marchetti Tricamo ·

BERLINO - Auto ma non solo. Il secondo business del gruppo Volkswagen saranno i servizi di mobilità. Lo ha ribadito il ceo Matthias Müller durante l’Annual Media Conference nella capitale tedesca: “Con il servizio di ride pooling Moia ad esempio vogliamo colmare il gap che esiste oggi tra bus e taxi”. L’app - che consente di condividere uno stesso veicolo con la medesima flessibilità di stop e chiamata di un tradizionale taxi - ha raccolto in un test ad Hannover più di 2mila clienti con più di 100mila passaggi effettuati. A fine 2018 il servizio diventerà operativo in maniera definitiva ad Amburgo e utilizzerà un veicolo da 6 passeggeri a trazione elettrica con zero emissioni allo scarico. A pieno regime nella prima fase saranno 200 gli shuttle di Moia in circolazione ad Amburgo. L’estensione ad altre città sarebbe in progetto.

Sedric, presto in vendita

Un’area, quella dei servizi di mobilità, dove potrebbero essere applicate le tecnologie legate alla guida autonoma, come dimostra il veicolo Sedric: “Lascerà la fase prototipale e arriverà presto sul mercato con uno dei marchi del nostro gruppo. Con Sedric siamo i primi costruttori a mostrare tutto il potenziale della piena automazione di un veicolo”, spiega Muller. Per lo sviluppo dei servizi di mobilità (e non solo) Muller ha confermato la necessità di partner fuori del settore automotive: “Abbiamo accordi con Google per l’elaborazione di data con Nvidia per l’intelligenza artificiale e Aurora per lo sviluppo di sistemi di guida autonoma”. Una lista che sembra destinata ad allungarsi presto.

Tag

Berlino  · Mobilità  · Sedric  · Volkswagen  · 

Ti potrebbe interessare

· di Francesco Giannini

Il gruppo tedesco ha annunciato la collaborazione diretta con i colossi asiatici Samsung e Lg Chem per la fornitura di nuovi accumulatori

· di Alessandro Marchetti Tricamo

Il gruppo tedesco ha presentato a Berlino i risultati finanziari del 2017. Il dieselgate finora è costato 25,8 miliardi ma la cassaforte di Wolfsburg resta ricca

· di Alessandro Marchetti Tricamo

Il ceo Matthias Müller annuncia stabilimenti produttivi per veicoli elettrificati in tutto il mondo, contratti per 20 miliardi di euro per le batterie e oltre 80 modelli a batteria

· di Redazione

La Casa di Wolfsburg presenta al Salone dell'Auto il suo primo concept totalmente automatizzato. Basta premere un bottone e il futuro è già qui