Ultimo aggiornamento  23 aprile 2019 08:21

Uber e Lyft, mini market a bordo.

Sergio Benvenuti ·

I guidatori di Uber, Lyft e altre compagnie di ride hailing (servizio di taxi con auto private) stanno cercando mezzi alternativi per guadagnare un extra rispetto alla paga esigua garantita dalla corsa. 

A questo scopo è nato negli Usa un nuovo tipo di mercato di servizi correlati di e-commerce che si svolge dentro l'abitacolo dell'auto. Si tratta di veri e propri mini market attraverso i quali si potranno acquistare svariati prodotti direttamente a bordo. A volte si effettua una semplice prenotazione online, altre la transazione avverrà fisicamente durante il tragitto. Tra i prodotti offerti cibi, bevande o anche cuffiette o power bank.

Start up in crescita

Sono diverse le start up che si occupano di questi servizi: per esempio Cargo, con sede a New York, che rifornisce gratis le auto con una scatola che contiene campioni di dolci, caramelle, snack. In questo caso i clienti possono ordinare attraverso una app e ricevere poi a casa quanto desiderano. Chi guida avrà poi una piccola percentuale che potrebbe, in un anno, raggiungere un cifra intorno ai 1.500, 2.000 dollari.

Vendigo, invece, fornisce ai guidatori di Lyft e Uber gomme da masticare, bibite energetiche, ma anche accessori per telefoni cellulari e promette di garantire un maggiore introito per i conducenti le auto di 300 dollari al mese. 

Pochi soldi

Un recente studio del Mit (Massachusetts Institute of Technology) afferma che i lavoratori si sentono sottopagati e con le sole chiamate giornaliere non raggiungerebbero nemmeno il minimo salariale.

I collaboratori delle società di ride hailing, secondo la ricerca, guadagnano in media 3,37 dollari l'ora, molto al di sotto dei normali standard. Il capo del settore economico di Uber, Jonathan Hall, ha criticato questa analisi affermando che, secondo le sue informazioni, un lavoratore si avvicinerebbe ai 10 dollari (lordi) ogni ora. Una cifra che, comunque, non è sufficiente a pareggiare il salario minimo orario. 

Tag

E-commerce  · Lyft  · Ride Hailing  · Uber  · 

Ti potrebbe interessare

· di Gloria Smith

Le aziende per i passaggi in auto sfidano la app californiana: negli Usa Gett si fonde con la rivale Juno mentre la cinese Didi va alla conquista dell'America Latina