Ultimo aggiornamento  05 dicembre 2019 16:09

Arizona, via libera al robot.

Redazione ·

Arizona e California si sfidano a colpi di regolamenti a favore delle auto robot. Solo pochi giorni fa il Department of Motor Vehicles californiano ha dato il via libera alla circolazione su strada pubblica delle auto condotte dall'intelligenza artificiale anche senza un tecnico a bordo, pronto a prendere i comandi in caso di necessità. Ora il governatore dell'Arizona, Doug Ducey ha firmato un permesso simile anche per il suo stato. La decisione ha effetto immediato, mentre in California le aziende che si occupano di auto robot dovranno comunque aspettare aprile per poter operare con un controllo da remoto. 

Occhio alla sicurezza

Inoltre Ducey ha confermato che in Arizona - a differenza di quanto avviene al di là del confine - le società potranno agire senza chiedere un permesso specifico. Unica condizione è che siano rispettati gli standard già fissati in termini di sicurezza sia a livello federale che locale. 

"Questo ordine esecutivo - ha scritto Ducey in un comunicato ufficiale - va incontro alle innovazioni tecnologiche, creando un ambiente che sostiene lo sviluppo delle auto autonome, mantenendo alta l'attenzione sulla sicurezza dei cittadini".

Robotaxi al via

A oggi sono gà oltre 600 le vetture driverless in circolazione sulle strade dell'Arizona, con Intel e soprattutto Waymo - dovrebbe dare il via entro l'anno al servizio di robotaxi con delle Chrysler Pacifica nella zona di Phoenix - un passo avanti a tutti gli altri.

E sempre in Arizona stanno arrivando anche i camion autonomi di Uber Freight, la divisione della società californiana specializzata nella movimentazione di beni e merci. Le prime corse sono già cominciate.

Tag

Arizona  · California  · Uber  · Waymo  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Marchionne annuncia la nuova fornitura di Chrysler Pacifica a guida autonoma per la società di Google. Serviranno per il servizio e Phoenix e i test negli Usa