Ultimo aggiornamento  23 ottobre 2018 08:59

Stop ai diesel in centro a Roma dal 2024.

Redazione ·

Roma dice stop ai diesel. Il sindaco della capitale Virginia Raggi - di ritorno da Città del Messico dove ha partecipato al vertice ambientalista C40 insieme ai primi cittadini delle più importanti metropoli del pianeta - ha annunciato su Facebook che i veicoli privati con motori a gasolio saranno banditi dal centro storico della città a partire dal 2024. 

Stop in centro 

"Roma - scrive il sindaco via social - ha deciso di impegnarsi in prima linea e a Città del Messico ho annunciato che, a partire dal 2024, nel centro della città sarà vietato l'uso dei veicoli privati alimentati a diesel". 

"Le nostre città - continua la Raggi - rischiano di trovarsi di fronte sfide inattese. Assistiamo sempre più spesso a fenomeni estremi: siccità per lunghi periodi, precipitazioni che in un giorno riversano sul terreno la pioggia di un mese intero e perfino nevicate inusuali come quelle di questi giorni. Se vogliamo intervenire seriamente dobbiamo avere il coraggio di adottare misure forti. Bisogna agire sulle cause e non solo sugli effetti". 

Scelta mondiale 

L'iniziativa della Raggi segue le orme di quelle di altre grandi città. Già a fine 2016 i sindaci di Mexico City, Parigi, Atene e Madrid avevano annunciato il bando di auto e camion a gasolio dalle rispettive città a partire dal 2025. Altre metropoli come Tokyo e Londra sono molto avanti in questa battaglia ed è notizia fresca la decisione del tribunale amministrativo di Lipsia che ha confermato come le città tedesche abbiano il diritto di fermare le auto diesel "per migliorare la qualità dell'aria". 

Secondo i dati ACI relativi al 2016 le autovetture a gasolio in Italia sono 16.260.625. Nel 2017 la quota di mercato del diesel in Italia è scesa dal 57,4% al 56,7%. Nella provincia di Roma le auto motorizzate a gasolio sono 1.082.811 (dati 2016).

Tag

ACI  · Diesel  · Roma  · Virginia Raggi  · 

Ti potrebbe interessare

· di Alessandro Marchetti Tricamo

Il bando al gasolio nel centro di Roma nel 2024 sollecita una politica univoca a livello nazionale. Tocca al prossimo governo prendere una decisione