Ultimo aggiornamento  16 giugno 2019 10:32

Bmw, accordo con Great Wall.

Paolo Odinzov ·

Bmw e la cinese Great Wall Motor hanno firmato una lettera d'intenti per produrre congiuntamente veicoli elettrici sotto il marchio Mini in Cina. Un'operazione che permetterà al costruttore tedesco di avere un altro sito di assemblaggio fuori dall'Europa e consentirà al marchio cinese di cooperare per la prima volta con un partner di produzione estero.

Avanti tutta anche in Gran Bretagna

"La possibile joint venture e l'accordo con la Great Wall - hanno dichiarato i manager della Bmw, sono in via di definizione ed è ancora da decidere li luogo di produzione e gli investimenti concreti per l'operazione". Intenzionata anche ad ampliare ulteriormente la propria attività cinese con la Brilliance, che nel 2017 le ha consentito di vendere nella Repubblica Popolare circa 560.000 veicoli, Bmw ha precisato che l'espansione del marchio Mini in Cina non pregiudicherà la produzione della vettura in Gran Bretagna. Proprio dallo stabilimento di Oxford uscirà infatti il prossimo anno la prima Mini a batteria.

Tag

BMW  · great wall  · 

Ti potrebbe interessare

· di Sergio Benvenuti

Il costruttore asiatico ha annunciato un piano di investimenti per la mobilità sostenibile pari a 2,5 miliardi di euro. Tre nuovi modelli entro il 2020

· di Paolo Odinzov

Secondo la Reuters, i tedeschi di Monaco sarebbero interessati a un'alleanza con il costruttore asiatico per la produzione di veicoli elettrici a Changshu