Ultimo aggiornamento  14 dicembre 2019 12:16

Porsche, ricambi in 3D.

Valerio Antonini ·

Il reparto “Porsche Classic” si dota di un nuovo modernissimo strumento per venire incontro alle richieste degli appassionati e dei collezionisti. Attraverso il sistema di stampa 3D l'officina sarà in grado di ricostruire 959 pezzi di ricambio delle più famose vetture storiche del marchio tedesco attualmente introvabili o troppo difficili da reperire. 

Il metodo rende più rapido e meno costoso il processo di ricerca e restauro di alcuni parti meccaniche, sia in plastica che di metallo, in particolare di vetture d’epoca a tiratura limitata. Il “Porsche Classic” è in grado di gestire fino a 52.000 pezzi di ricambio.

Come funziona

Il primo pezzo replicato con la stampa tridimensionale è la leva di disinnesto della frizione di una Porsche 959, prodotta in sole 292 unità tra il 1986 e il 1988, di cui è molto difficile reperire i pezzi sostitutivi. Nei prossimi mesi verranno ricostruiti altri 28 componenti già richiesti per il restauro delle vetture d'epoca. Il software della stampante trasforma in digitale il progetto originale del pezzo, lo elabora e ne ricostruisce le forme tridimensionali con perfezione assoluta (al micron).

Tag

Porsche  · Ricambi  · Storiche  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

Una replica della vettura con la quale il marchio tedesco ha debuttato sul mercato, diventerà l'ambasciatrice nel mondo della Casa di Stoccarda in occasione dei 70 anni del...

· di Paolo Odinzov

Dal 1963 la best seller tedesca è un punto di riferimento nella sua categoria. Rinnovata costantemente ha mantenuto lo stile originale diventando un'auto senza tempo