Ultimo aggiornamento  27 maggio 2019 15:08

Mercedes Classe A e il selfie di Zetsche.

Luca Bevagna ·

AMSTERDAM - La leadership a livello globale di Mercedes nel segmento premium è tutta in un numero a sei cifre: 620.000. Tante sono le auto compatte che la Casa di Stoccarda ha venduto nel 2017. Circa il 30% del totale. Praticamente una su tre. Non solo volumi. Le compatte hanno avuto un ruolo fondamentale: ringiovanire un marchio come Mercedes che da sempre aveva un’età media più elevata delle rivali Audi e Bmw.

Caccia ai giovani

Al centro della strategia c’è la Classe A: “È il modello che rappresenta al meglio quanto accaduto visto che l’attuale ha clienti più giovani in media di 10 anni rispetto alle precedenti e con l’arrivo della nuova generazione il trend continuerà”, ha spiegato ad Amsterdam Dieter Zetsche, presidente e ceo di Mercedes. Giovani sottratti alla concorrenza: “Il 60% dei clienti di Classe A non aveva mai acquistato prima una nostra vettura”, continua Zetsche. In Cina addirittura spesso “è la prima auto acquistata in assoluto nella propria vita”.

"Hey Mercedes"

Ora però i giovani bisogna tenerli ben legati al brand e anche su questo Zetsche ha le idee chiare, tanto da ritornare ad Amsterdam al concetto già espresso negli anni scorsi ovvero, quello di “auto come smartphone con le ruote”. Non è un caso allora che sulla nuova Classe A, “l’unica cosa che si dovrà fare con il proprio telefonino è ricaricarlo, al resto penserà la nuova interfaccia MBUX attivabile con un semplice “hey Mercedes”. Una sorta di intelligenza artificiale che riconosce i comportamenti ripetuti da parte del guidatore ed è in grado di anticiparli, che siano una destinazione a certi orari, ufficio o palestra, un programma radiofonico o magari una  telefonata alla mamma. Oppure in “sole tre parole” impostare il navigatore verso la destinazione.

La condivisione

La conquista dei giovani passa anche per la condivisione : “La nuova Classe A supporta un sistema di car sharing privato tra familiari ed amici, per il quale, grazie alla app Mercedes Me, ognuno di loro potrà aprire, utilizzare e chiudere  l’auto senza alcun problema”. A questo punto la palla passa al mercato con la Classe A a tirare ancora una volta la volata a Mercedes nella corsa al primato premium. Non prima però che Zetsche chiami sul palco del Kromhouthal di Amsterdam Markus Schafer (responsabile sviluppo prodotto), Britta Seeger (a capo di marketing e vendite) e Ola Kallenius (numero uno ricerca e sviluppo) per una fotografia di rito. Un selfie ovviamente. 

Tag

Classe A  · Mercedes  · Zetsche  · 

Ti potrebbe interessare

· di Francesco Paternò

La quarta generazione della berlina tedesca fa tendenza con l’uso di intelligenza artificiale. Come la prima, con cui è entrata nel mondo delle piccole

· di Valerio Antonini

Mercedes porta a Ginevra il restyling della berlina compatta. Linee morbide ma aggressive. Ancora più comfort a bordo. Prezzi da 26.910 euro

· di Luca Gaietta

Il costruttore tedesco ha chiuso il 2017 vendendo 2.289.344 auto con una crescita del 9,9%. Per il secondo anno consecutivo è il primo marchio premium al mondo

· di Luca Gaietta

La Casa di Stoccarda festeggia il buon andamento nel mercato italiano e racconta i piani di domani: nuovi modelli elettrici e ibridi plug-in