Ultimo aggiornamento  16 febbraio 2019 10:05

Ghosn resta al comando.

Redazione ·

Alla fine Carlos Ghosn potrebbe rimanere al posto di comando dell'Alleanza Renault - Nissan - Mitsubishi. E' quanto ha riferito il quotidiano francese Le Figaro. Il mandato del manager brasiliano scadrà il prossimo giugno e il prolungamento del contratto potrebbe essere annunciato, secondo quanto dichiarato da alcune fonti a Le Figaro, nei prossimi giorni in concomitanza con la conferenza di bilancio 2017 del 16 febbraio

La conferma potrebbe essere il riconoscimento al raggiungimento della leadership mondiale dell'industria automobilistica da parte dell'Alleanza franco-giapponese: nei giorni scorsi lo stesso Ghosn aveva rivendicato il primato con 10,6 milioni di veicoli venduti globalmente dai tre marchi. 

Carlos Ghosn sarà affiancato da un coo, un chief operating officer, che lo "alleggerirà" dei compiti operativi e delle relazioni con il governo francese (che detiene il 15% delle azioni Renault). Già oggi i francesi hanno una posizione simile ma in futuro sarà potenziata assumendo un ruolo di autentico numero due dell'Alleanza. La scelta dovrebbe giocarsi tra tre manager: Thierry Bollore, Stefan Mueller e Jose Munoz. I primi due sono favoriti visto il loro passaporto francese.

Tag

Business  · Ghosn  · Mitsubishi  · Nissan  · Renault  · 

Ti potrebbe interessare

· di Lina Russo

Il manager dell'Alliance Renault-Nissan-Mitsubishi fermato a Tokyo con l'accusa di false dichiarazioni sul proprio compenso e altre attività illecite

· di Redazione

Il boss di Renault-Nissan-Mitsubishi contesta i dati di vendita che incoronano Volkswagen primo gruppo al mondo. I veicoli industriali il nodo della questione

· di Patrizia Licata

Il capo dell'Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi parla del futuro a zero emissioni. E di Uber e servizi per la mobilità connessa: "Non sostituiranno l'auto di proprietà"