Ultimo aggiornamento  12 novembre 2019 17:01

La polizia autonoma di Ford.

Redazione ·

Non è ancora Robocop - il poliziotto cyborg della saga cinematografica del regista Paul Verhoeven - ma un notevole passo avanti nella lotta al crimine. Parliamo di "Motor 1", un brevetto che Ford ha registrato presso lo U.S. Patent and Trademark Office. Si tratta del progetto di un'auto della polizia che potrebbe funzionare "in luogo o a fianco dei poliziotti in carne e ossa". Sempre ammesso che venga realizzata. 

Dialoga con tutti 

L'auto potrebbe essere dotata a bordo degli strumenti per controllare, per esempio, la velocità dei veicoli di passaggio e sarebbe in grado di dialogare con altri sistemi presenti in zona, come le telecamere fisse per segnalare qualsiasi anomalia.

Non solo, il mezzo della polizia potrebbe mettersi in contatto direttamente con un'auto che ha commesso una violazione, spedendo un messaggio direttamente sul display di bordo. In questo modo sarebbe in grado di stabilire anche se la vettura fosse in quale momento in modalità self driving o se ci fosse un essere umano alla guida. In questo secondo caso i dati sulla patente del guidatore verrebbero direttamente girati alle autorità competenti che emetterebbero una multa in tempo reale.

Tag

Ford  · Motor 1  · Polizia  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

La gendarmeria austriaca ha aggiunto alla sua flotta una Porsche 911 Carrera da 320 cavalli. In Italia le forze dell'ordine cavalcano Lamborghini e Lotus