Ultimo aggiornamento  20 novembre 2019 12:40

Bosch, Vodafone e Huawei per la sicurezza.

Sergio Benvenuti ·

La tecnologia Cellular-V2X esordisce in strada, più precisamente in Germania nel tratto autostradale A9 in Baviera. I colossi Bosch, Vodafone e Huawei, da circa un anno, stanno sviluppando il sistema "vehicle to everything" che consente ai veicoli di comunicare tra loro e con il mondo esterno, tutto tramite connessione internet 5G (ultra veloce).

Auto connesse

Una tecnologia che consente alle auto di prevenire gli incidenti e avvisare le altre vetture di potenziali pericoli in arrivo: una sorta di anticipazione della guida autonoma. I sistemi di sicurezza dei veicoli, come ad esempio l'Adaptive Cruise Control, partecipano attivamente a questo flusso di informazioni, comunicando costantemente tra di loro. I cambi di corsia repentini o le frenate improvvise saranno gestite in tempo reale dai dispositivi connessi.

Le auto saranno sempre collegate tra loro: grazie alla telefonia mobile, potranno inviare la loro posizione e comunicare la velocità di crociera, entro i 300 metri. Una metodologia diretta, senza passare per canali intermedi (stazioni radio) che aumenterebbero solo il rischio di incidenti.

Tag

Assistenza alla Guida  · Auto connesse  · Bosch  · Huawei  · Vodafone  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

La guerra di Trump al colosso cinese, che sulla banda superveloce è numero uno al mondo, può rallentare lo sviluppo della guida autonoma a vantaggio dei concorrenti

· di Patrizia Licata

Hacker in azione su software e reti informatiche: non è più un'emergenza da computer, ma una realtà anche per il mondo automotive. La driverless car dovrà essere "blindata"

· di Redazione

Partnership tra il gruppo francese e il colosso cinese delle telecomunicazioni. Creata una piattaforma comune che garantisce aggiornamenti puntuali e sicuri

· di Patrizia Licata

Il provider testa il sistema di comunicazione mobile per veicoli ITS che migliora la gestione del traffico e la sicurezza alla guida. Userà il 5G e preparerà la rivoluzione...