Ultimo aggiornamento  14 dicembre 2019 20:28

ACI premia i Campioni dell’Automobilismo.

Redazione ·

“Cammina che sembra un uomo, con le scarpette di gomma dura, dodici anni e il cuore pieno di paura”: Francesco De Gregori vede così un piccolo calciatore che da grande diventerà un campione del calibro di Agostino Di Bartolomei. Ma un pilota è diverso: di paura non ne ha, nemmeno da bambino. Lo si vede chiaramente negli occhi del dodicenne Gabriele Minì, che nel 2017 ha conquistato il titolo italiano kart nella categoria 60 mini, insignito il 19 gennaio dall’ACI con il premio “Michele Alboreto” nella cerimonia Campioni dell’Automobilismo all’Autodromo Eni Circuit di Monza. Oltre a quella di Minì sono state consegnate altre 120 coppe ad altrettanti vincitori dei campionati nazionali a quattro ruote, tra cui 19 per il settore auto storiche, 7 tra fuoristrada e rally cross, 5 per le auto spinte da energie rinnovabili, 12 per le gare in salita, 32 per la velocità in circuito e 16 per il settore rally.

Premi per Minardi e Scuderia Ferrari

Riconoscimenti speciali sono stati attribuiti a Massimo Rivola, responsabile Ferrari Driver Academy; Gian Carlo Minardi, supervisore della Scuola Federale ACI; Daniele Settimo, Presidente della Commissione Progetto Giovani dell’ACI. Un premio anche alla Scuderia Ferrari F1, rappresentata a Monza dal pilota Antonio Giovinazzi con gli ingegneri Simone Resta e Matteo Togninalli.

Presentata la squadra 2018 di ACI Team Italia

Un premio alla carriera è stato consegnato a Mario Isola, racing manager di Pirelli Motorsport. Il marchio italiano di pneumatici è partner strategico del programma ACI Team Italia che farà correre nel 2018 la nazionale italiana dell’automobilismo formata da Fabio Andolfi, Luca Bottarelli, Damiano De Tommaso e Marco Pollara per i rally, mentre su pista sfilerà la giovane promessa Leonardo Lorandi che si è aggiudicato anche il premio “Gino Macaluso”.

Alessandro Pierguidi è “Volante d’Oro”

Momento clou della serata è stato la premiazione dei Volanti d’Oro, Argento e Bronzo. Il primo è stato consegnato nelle mani di Alessandro Pierguidi, vincitore del FIA World Endurance Championship con la Ferrari 488, mentre il Volante d’Argento è andato a Paolo De Conto, campione del mondo Kart KZ. Simone Faggioli ha conquistato il Volante di Bronzo: il 12 volte campione italiano con 10 titoli europei all’attivo ha annunciato che il 24 giugno 2018 correrà la “Pikes Peak”, leggendaria gara americana della montagna, a bordo della Norma M20 SF PKP con motore TFT 3700 biturbo da 800 cavalli.

Andolfi Junior vince la sfida sulla pista di Monza

La premiazione ha avuto un prologo agonistico sul tracciato di Monza, dove 32 piloti si sono sfidati a bordo di altrettante Seat Leon Cupra ST. Ha vinto il rallista Fabrizio Andolfi Junior, campione italiano RGT e detentore del Trofeo Abarth 124. Dietro di lui sono arrivati Eugenio Pisani (campione Gran Turismo GT Cup), Lucio Peruggini (vincitore nel 2017 del titolo GT nel Campionato Italiano Velocità Montagna) e Marco Pollara, campione italiano Junior e due ruote motrici.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Chiara Iacobini

Il circuito lombardo è teatro nel week end di metà febbraio della cerimonia di consegna dei 600 riconoscimenti ai migliori piloti della stagione 2018

· di Chiara Iacobini

Esperienza formativa su asfalto e terra per i giovani talenti del settore rally. Tre giorni di prove sui tracciati marchigiani a bordo delle potenti Peugeot 208T 16

· di Chiara Iacobini

La scuola Acisport ospita le più interessanti nuove leve del motorismo internazionale, selezionate con Ferrari Driver Academy. 4 giorni tra simulatore e pista

· di Redazione

Il pilota piemontese correrà il mondiale elettrico a bordo di una Next EV Nio Sport 003. Il 14 aprile sarà tra i protagonisti del nuovo Gran premio di Roma