Ultimo aggiornamento  23 ottobre 2018 21:04

Romania, un bus su 3 sarà elettrico.

Paolo Borgognone ·

La Romania intraprende la strada dell'elettrificazione. Il 30% dei nuovi autobus destinato ai servizi di trasporto pubblico che verranno acquistati dalle amministrazioni locali dovrà obbligatoriamente essere a batteria. Lo stabilisce una legge appena firmata dal presidente della repubblica romena Klaus Iohannis

Vale anche per i taxi

La nuova leggesi propone di promuovere forme di mobilità più eco-friendly contribuendo a tenere sotto controllo i livelli di inquinamento, soprattutto nelle grandi città. E prevede novità anche per le società private, incluse quelle che offrono servizi di taxi. Queste avranno tempo fino al 2020 per dotarsi di mezzi a batteria per almeno il 30% della flotta

Contemporaneamente le pubbliche amministrazioni sono obbligate ad acquistare almeno il 20% dei nuovi veicoli che servono per i loro bisogni scegliendo tra i modelli elettrificati

E in Italia?

Con la legge appena promulgata la Romania ha decisamente voltato pagina per quanto riguarda la mobilità sostenibile. Una scelta diversa da quella italiana: da noi in mancanza di una regolamentazione nazionale che garantisca erogazione di fondi costante e sancisca una politica comune, le scelte "verdi" sono lasciate soltanto alla buona volontà e alle (poche) disponibilità finanziarie delle singole amministrazioni locali.

Tag

Klaus Iohannis  · Romania  · Smart Mobility  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

Un gruppo di imprenditori della Transilvania ha lanciato, anche grazie a fondi europei, un progetto per realizzare modelli economici a batteria. Prezzi da 13.700 euro

· di Gloria Smith

Nel 2025 più della metà dei bus nel mondo saranno elettrici e di questi il 99% circoleranno in Cina, prevede Bloomberg New Energy Finance

· di Carlo Cimini

Ricercatori universitari olandesi stanno sviluppando un carburante basato sull'acido formico, in grado di alimentare anche un grosso motore a batteria

· di Marina Fanara

Decimo rapporto di Euromobility: la più eco-friendly è Milano, Roma 15esima. Ma quasi la metà delle città monitorate si trovano nel settentrione