Ultimo aggiornamento  20 ottobre 2019 19:16

Bergamo mette la spina ai bus.

Marina Fanara ·

Le città investono sull'elettrico, non solo nel privato, per incentivare l'uso di auto a zero emissioni, ma anche nel settore del trasporto pubblico locale. Un esempio è Bergamo dove, dal prossimo 5 febbraio, entreranno in funzione 12 bus di ultima generazione, tutti rigorosamente a batteria, per i quali il Comune (attraverso la municipalizzata Atb) ha speso quasi 7 milioni di euro.

Autobus dell'anno 

"Siamo molto soddisfatti della scelta", ci dice Stefano Zenoni, assessore alla Mobilità, "ho sperimentato di persona la comodità di questi autobus: sembra un paradosso, ma sono talmente silenziosi da rendere il viaggio più gradevole che a bordo di un'auto super tecnologica". I nuovi veicoli si chiamano "Urbino" e sono costruiti dalla Solaris, una delle aziende leader del settore, hanno vinto il premio Bus of the year 2017 attribuito dall'Ace (Association of commercial vehicle editors), l'associazione dei giornalisti europei specializzati nel comparto dei veicoli commerciali.

Linea C al debutto

I mezzi, tutti 12 metri, a pianale ribassato, hanno un'autonomia di 180 chilometri. Per la ricarica delle batterie sono state predisposte 6 postazioni elettriche all'interno del deposito di Atb. Entreranno in servizio sulla nuova linea C, che sta per "Centro, circolare, città": un percorso su corsie preferenziali che si snoda intorno all'area del centro storico. In realtà, come spiega ancora  l'assessore, si tratta di due semicerchi contigui, a formare, appunto, un cerchio intorno alla città, con due capolinea: uno a ovest, in prossimità dell'ospedale Giovanni XXIII e l'altro a est al palazzetto dello sport Parco Suardi.

Il tragitto tocca anche alcuni punti di connessione con altri sistemi di mobilità: autobus, tram, parcheggi d'interscambio e stazioni di bike sharing. La frequenza media dei nuovi bus è ogni 15 minuti, ma dall'ospedale parte un mezzo ogni 7 minuti. In più, per Bergamo sarà il primo servizio di trasporto pubblico semi-notturno: dalle 6 del mattino alla mezzanotte, mentre gli altri servizi terminano le corse intorno alle 21. 

Ecologico e intelligente

Un'altra grossa novità sono le pensiline intelligenti: "Ne abbiamo allestite 16 sulla linea C che tocca il centro città", ci spiega Zenoni, "sono tutte dotate di wi fi, di un display che fornisce informazioni su tempi e percorso dei bus in tempo reale e di una presa usb per ricaricare il cellulare. Dispongono anche di un totem touch screen che offre una serie di applicazioni attraverso le quali si può accedere ai servizi del Comune, a quelli dell'azienda di trasporto, conoscere attrazioni turistiche, ristoranti ed eventi e le ultime notizie, grazie alla collaborazione con il quotidiano l'Eco di Bergamo".

Meno spazio alle auto

"I nuovi autobus a zero impatto e l'intero progetto della linea C", conclude l'assessore, "fanno parte di un più ampio programma di mobilità sostenibile che punta ad allargare la Ztl e liberare progressivamente dalle auto una parte sempre più vasta della città, dove oggi i due terzi sono riservati alla circolazione dei veicoli e un terzo a pedoni e ciclisti. Vogliamo ribaltare questo rapporto".

Ti potrebbe interessare

· di Francesca Nadin

Toyota consegna al Comune tre idride-elettriche. Il sindaco Gori: "Il rinnovo del nostro parco è una priorità: dobbiamo essere i primi a dare l'esempio"

· di Marina Fanara

Accordo tra Comune e A2A per l'installazione di 32 colonnine da fonti rinnovabili certificate. Entreranno in funzione da novembre in tutta la città

· di Carlo Cimini

Ricercatori universitari olandesi stanno sviluppando un carburante basato sull'acido formico, in grado di alimentare anche un grosso motore a batteria

· di Marina Fanara

Il Comune punta a una mobilità smart a impatto zero: quest'anno 12 bus elettrici, 9 nuove colonnine di ricarica e pensiline smart alle fermate. Ed è solo l'inizio

· di Marina Fanara

Bando del Comune per l'acquisto di 25 veicoli a batteria, che verranno affiancati ad altri 120 nuovi veicoli ibridi e ad altri 125 tradizionali appena acquistati