Ultimo aggiornamento  18 gennaio 2020 03:40

Mercedes dice addio a Mv Agusta.

Redazione ·

Mercedes Amg è definitivamente uscita dall'azienda italiana delle due ruote Mv Agusta. I tedeschi hanno infatti ceduto a Mv Holding - la società di Giovanni Castiglioni e della famiglia Sardarov che detiene il 49% del pacchetto attraverso il fondo lussemburghese Com Sar Invest - il 25% delle azioni che ancora detenevano. Con questa operazione la Holding gestisce ora il 100% del marchio italiano. Dopo il via libera al piano di rientro dai 50 milioni di euro di debiti accumulati, questa mossa allontana definitivamente il rischio di un possibile fallimento del marchio. 

2017 in positivo

L'anno che si sta concludendo ha segnato il ritorno in positivo nell'esercizio economico dell'azienda delle due ruote che al recente Eicma di Milano ha presentato la nuova gamma, che ha riscosso grande attenzione da parte del pubblico. Infatti il portafoglio ordini per il 2018 avrebbe già superato la quota della produzione stimata. 

Piattaforma 4 cilindri 

Per Mv Agusta, il nuovo anno porterà al debutto l'inedita piattaforma per motori a quattro cilindri sulla quale si sono incentrati i più recenti investimenti della Casa varesina. I prossimi modelli avranno una cilindrata intorno al litro per sostituire la famiglia F4 e Brutale.

Tag

AMG  · Mercedes  · MV Agusta  · 

Ti potrebbe interessare

· di Antonio Vitillo

Passata la crisi di liquidità, il marchio italiano di moto cambia assetto: fuori Mercedes, entra il fondo Black Ocean del petroliere russo Sardarov