Ultimo aggiornamento  15 settembre 2019 18:07

Nevs 9-3, torna la Saab e va a batterie.

Paolo Odinzov ·

Torna la Saab: dopo il passaggio di mano tra varie società, come la Spyker, e l’acquisizione nel 2012 da parte della Nevs (National Electric Vehicle Sweden), appartenente alla holding cinese Nmeh, la Casa svedese produrrà diversi modelli a batterie con l’obiettivo di diventare sotto il nome della nuova proprietà un altro attore della mobilità elettrica.

L'erede EV della 9-3

Prima vettura della nuova era ad arrivare sulle strade sarà la Nevs 9-3, ovvero l’erede a zero emissioni della celebre Saab 9-3: prevista sulle strade entro il 2018 e prodotta per i mercati europei nel sito di Trollhättan, in Svezia, ad un regime di 50 mila unità all’anno. La Nevs 9-3 verrà poi affiancata da altri tre modelli elettrici, per un totale di 220 mila vetture ogni 12 mesi, alcuni dei quali sviluppati dal costruttore assieme a DiDi Chuxing: colosso cinese del car sharing che metterà a disposizione una evoluta piattaforma per i veicoli EV.

300 mila ordini

Nevs afferma di aver già totalizzato circa 300 mila ordini per la 9-3 da parte di provider cinesi che offrono servizi legati all’auto condivisa. Quest’ultima verrà infatti fabbricata anche nella Repubblica Popolare a Tianjin, dove ha sede la Nmeh.

Aria pulita e autonomia

Nella meccanica, inizialmente la Nevs 9-3 impiegherà lo stesso pianale della vecchia Saab 9-3. Dalle poche caratteristiche trapelate fino adesso, dovrebbe avere un’autonomia di 300 chilometri, raggiungere una velocità massima di 140 chilometri orari e potrà contare tra gli equipaggiamenti su un sistema purificazione dell’aria nell’abitacolo (Always Clean Air Cabin) in grado di filtrare fino al 99% delle particelle d’aria per consentire agli occupanti di marciare in tutta sicurezza anche nelle città più inquinate cinesi.

Tag

Auto Elettrica  · Saab  · 

Ti potrebbe interessare

· di Sergio Benvenuti

I test delle vetture elettriche e senza conducente sono in programma dal prossimo autunno. Il servizio dovrebbe essere inaugurato entro il 2020

· di Paolo Odinzov

Uscita nel 2004 dello stabilimento di Trollhättan, la celebre vettura svedese verrà battuta all'incanto entro l'anno e ha già destato l'interesse dei collezionisti

· di Yang Quian

Nevs ha avuto l'autorizzazione del governo cinese per l'avvio della produzione della versione elettrica della svedese 9-3. La berlina non avrà il marchio di Trollhättan