Ultimo aggiornamento  22 settembre 2019 09:44

Reds, il ritorno di Bangle.

Francesco Paternò ·

Reds è uno “spazio che è diventato automobile”, il “prototipo alpha che esprime il punto di partenza per un nuovo linguaggio visuale dei veicoli elettrici”. Chris Bangle è tornato. Un inizio in Opel, capo designer prima in Fiat e poi in Bmw – dove in 17 anni rivoluziona lo stile del marchio tedesco provocando anche non poche polemiche – nel 2009 lascia ufficialmente il settore del car design per dedicarsi a ”progetti e idee che muovono il design e il mondo”, mettendo su una società di consulenza e vivendo in un borgo delle Langhe.

Chi è il partner cinese

Con Reds, presentata al Salone di Los Angeles, Bangle torna al car design insieme ai cinesi di Chtc, China Hi-tech Group Corporation, società in mano pubblica con sede a Pechino e quotata ad Hong Kong. Per i quali disegna e fa costruire a Torino questa city car elettrica a trazione posteriore, lunga soltanto 2,97 metri per quattro persone (cinque da ferma, si sottolinea nel comunicato), sedile guida che ruota su se stesso, porte scorrevoli, uno schermo da 17 pollici a scomparsa, “concepita da zero per le condizioni di guida delle megalopoli cinesi, dove per statistica un’automobile sta ferma per il 90% del tempo”. Una indicazione che Reds è stata pensata per un comfort e una vivibilità a bordo anche quando non è in modalità dinamica.

"Nuovo linguaggio"

Reds ha uno stile piacevole, l’autore suggerisce che vista soprattutto di fianco assomiglia ai disegni di auto fatti da un bambino. “Abbiamo creato – dice Bangle - un nuovo linguaggio di design che è al tempo stesso amichevole e immediato, ma anche sottile, ambiguo e con letture stratificate, per un apprezzamento di lungo termine”. Reds “non è una concept car, né un esercizio su un futuro indefinito, ma la prima fase di un percorso finalizzato alla produzione in serie nel breve termine”, si legge ancora nel comunicato congiunto. Chtc ha registrato in Cina Redspace come nuovo marchio per le attività legate all’auto. I prossimi passi di Reds sono l’omologazione, l’individuazione di siti produttivi e una rete di fornitori.

Tag

bangle  · reds  · Salone di Los Angeles 2017  · 

Ti potrebbe interessare