Ultimo aggiornamento  22 settembre 2019 13:55

Euro NCAP: 8 auto su 9 al top.

Redazione ·

Massimo punteggio per Bmw X3, Ds7 Crossback, Honda Civic, Jaguar E-Pace, Mercedes-Benz X-Class, Porsche Cayenne, Subaru Impresa e XV. Tre le stelle conquistate dalla Citroen e-Mehari. Questo il verdetto della nona serie di test Euro NCAP 2017, il progetto internazionale di valutazione degli standard di sicurezza delle auto nuove, del quale è partner l’Automobile Club d’Italia.

Sfavorita dall’assenza di Adas

La cabriolet elettrica Citroen e-Mehari conquista soltanto 3 stelle, a causa della scarsa protezione dal colpo di frusta per i passeggeri posteriori. L'auto è stata ulteriormente penalizzata per l’assenza di sistemi di assistenza alla guida (Adas). 

Tutto ok per suv e pick-up

Ottimi i punteggi per l’X3 di Bmw, con eccellenze nella protezione al colpo di frusta e nello scontro contro la barriera laterale, valutazione massima del freno automatico di emergenza alle basse velocità. Buona la protezione del pedone per la presenza del cofano attivo. Bene la DS7 Crossback, con eccellenze nello scontro laterale, nella protezione dei bambini di 6 e 10 anni e in quella delle gambe dei pedoni in caso di investimento. Cinque stelle anche per il pick-up della Mercedes X Class, in particolare per il funzionamento del freno automatico di emergenza alle basse velocità.

Seconda volta per la Civic

La Honda Civic è stata sottoposta a nuova valutazione a seguito delle modifiche apportate agli airbag laterali a tendina (il precedente test era stato effettuato nel luglio scorso). Ottima la protezione in caso di urto contro la barriera laterale e il palo; massimo punteggio in questa serie di test per i sistemi di assistenza alla guida.

Bene il cofano attivo

Ottimi i risultati per lo scontro contro la barriera laterale, contro il palo e per la protezione dei bambini di 6 e 10 anni per la Jaguar E-Pace. La presenza del cofano attivo offre un’adeguata protezione in caso di urto con il pedone. Completa e di buone prestazioni la dotazione di sistemi di assistenza alla guida.

Bambini protetti

I due modelli Subaru testati sono identici, strutturalmente e per allestimento. La leggera differenza di altezza, però, ha comportato test suppletivi per l’Impreza. Ottimi i risultati di entrambi, con massimo punteggio per la protezione di tutte le parti del corpo in caso di urto contro la barriera laterale. La giapponese ha avuto la migliore valutazione per la protezione dei bambini a bordo.

“Anche questa serie di test Euro NCAP evidenzia l’attenzione dei costruttori alla sicurezza - è il commento del presidente ACI Angelo Sticchi Damiani -  ma alle ottime performance ha contribuito notevolmente l’ampia dotazione di sistemi di assistenza alla guida”.

Tag

ACI  · Crash test  · Sticchi Damiani  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Nella seconda sessione di Euro NCAP 2018 massimo dei voti per la quarta generazione della berlina Ford. Risultati ottimi anche per Volvo XC40 e Bmw X4

· di Redazione

Nell'ultima sessione di test Euro NCAP la berlina italiana non va oltre il punteggio minimo pagando l'assenza di sistemi di assistenza alla guida

· di Marco Perugini

Citroën porta sul mercato la prima cabrio elettrica, reinterpretando il mito delle spiaggine degli anni ’70: capote e finestrini in plastica e interni resistenti all’acqua