Ultimo aggiornamento  18 agosto 2018 04:40

Airbnb batte car2go.

Marina Fanara ·

Condivisione, appartamento batte auto: con ben 150 milioni di clienti in tutto il mondo, Airbnb, il portale online per affittare un alloggio per brevi periodi, supera car2go, che, comunque, con i suoi 2,9 milioni di utenti e 22 milioni di noleggi l'anno è uno dei marchi leader nel car sharing. Anche considerando tutti i servizi e allungando l'orizzonte al 2025, il risultato non cambia: 36 milioni di utenti di car sharing secondo gli analisti di Frost & Sullivan e primato intatto per Airbnb. Di tutto rispetto, e in rapida ascesa, il bike sharing: con un milione di bici nel mondo, il settore viaggia al ritmo di 70 noleggi al secondo. Il record è in Cina: qui ogni bicicletta viene affittata dalle 4 alle 8 volte al giorno, tanto per fare qualche esempio il solo provider Citibike registra 14 milioni di spostamenti l'anno.

Condividere un viaggio ...

I numeri emergono da uno studio di car2go che ha stilato un elenco dei prodotti e servizi che vengono maggiormente condivisi a livello mondiale. Rimanendo nel campo della mobilità, la lista include anche i servizi di ridesharing, un'altra forma di condivisione più che dell'auto in sé per sé, di viaggi con la stessa automobile. Si tratta di un servizio a pagamento in crescita in tutto il mondo grazie ad esempio a Uber, il colosso americano da 4-5 miliardi di spostamenti l'anno. C'è poi Mytaxi, l'applicazione che mette in relazione tassisti e clienti semplicemente con un'app che è arrivata a superare i 40 milioni di viaggi l'anno.

... e un posto auto

Dai viaggi alla sosta con i cosiddetti parcheggi intelligenti (una sorta di posti a rotazione, da condividere tra più persone e occupare giusto il tempo che serve): un altro settore in forte crescita. Secondo la società di consulenza Roland Berger entro il 2020 questo sarà un business da almeno due miliardi di euro

Tag

Bike Sharing  · Car Sharing  · Car2Go  · Ride Sharing  · Sharing mobility  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

I numeri del Rapporto voluto dal ministero dell'Ambiente in collaborazione con il Comune di Roma: "Una sfida crescente dettata dalla necessità"

· di Patrizia Licata

Le case automobilistiche venderanno meno ma potranno lanciare nuovi servizi remunerativi. E allearsi con le aziende dello sharing o dell'hi tech aprirà nuovi mercati