Ultimo aggiornamento  20 luglio 2019 07:34

Roma, colonnina condivisa.

Redazione ·

RIMINI – Roma vira sull’elettrico e lo fa con un piano coraggioso: “Il Centro storico dal 2030 sarà chiuso a tutti i veicoli a benzina e diesel. Entreranno solo gli elettrici”, ha annunciato l’assessore alla mobilità del comune di Roma, Linda Meleo, durante la Conferenza Nazionale mobilità e trasporto sostenibili all’interno di Ecomondo, fiera nazionale della Green Economy a Rimini. 

700 colonnine "almeno"

“Il sostegno alla mobilità elettrica a Roma sarà totale”, ha continuato la Meleo. Per questo “saranno installate almeno 700 colonnine di ricarica per veicoli elettrici in tutta la città”. L’assessore ha sottolineato la parola “almeno” ricordando così che quanto promesso è solo un obiettivo minimo. 

I punti di ricarica saranno localizzati dove richiesto da aziende e cittadini della Capitale tramite una app che dovrebbe mettere a fattor comune le esigenze di tutti. In sostanza, a sentire quanto dichiarato a Rimini, le colonnine andranno solo dove c’è una effettiva richiesta e necessità evitando così di trovarci di fronte a infrastrutture non utilizzate da nessuno e, viceversa, altre troppo “affollate”.  Un modo per condividere le colonnine e rendere più efficaci gli investimenti previsti, dal Comune e dalle aziende energetiche, nei prossimi anni.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

La Consulta per la sicurezza stradale ha presentato i suoi "consigli" all'amministrazione capitolina. Viabilità e segnaletica tra le "azioni prioritarie"

· di Stefano Antonetti

Dal Campidoglio alla Nuvola dell'Eur, i primi chilometri a zero emissioni della competizione elettrica. Appuntamento per la gara nella Capitale il prossimo 14 aprile

· di Marina Fanara

Previste 700 colonnine entro il 2020, distribuite capillarmente sul territorio. La stima è di oltre 13 mila nuovi veicoli elettrici ogni anno a partire dal 2020