Ultimo aggiornamento  15 ottobre 2018 23:46

Sostenibile Hong Kong.

Marina Fanara ·

E' una delle città più grandi del mondo, più densamente popolata e con il più alto numero di automobili in circolazione in rapporto al territorio: eppure, in materia di mobilità sostenibile, Hong Kong è la migliore del pianeta. A conferire il primato alla metropoli cinese (oltre sette milioni di abitanti e più di 530 macchine per chilometro quadrato) è "Sustainable cities mobility index 2017". Si tratta di una ricerca svolta dal gruppo britannico Centre for economics and business research per Arcadis (società di consulenza in ambito ambientale) che ha dato un voto alla qualità dei trasporti di 100 città di ogni parte del globo, di cui 32 europee. In elenco, per l'Italia, Roma e Milano.

In metropolitana

Sul podio, a meritare il secondo posto è Zurigo mentre Parigi si è piazzata in terza posizione. Tre i principali fattori di valutazione: sociale (come l'accessibilità ai servizi e l'impatto sulla qualità della vita delle persone), ambientale (per esempio, livello d'inquinamento, aree riservate ai pedoni e piste ciclabili) ed economico (come la quantità di risorse pubbliche investite nel settore e la capacità di creare sviluppo e redditività per l'intera economia locale).

Nello specifico, Hong Kong è il miglior esempio a livello mondiale innanzitutto per la presenza di una metropolitana moderna e ben collegata e grazie all'alto tasso d'utilizzo dei mezzi pubblici. "In pratica", si legge nel rapporto, "la metropoli asiatica è stata in grado di organizzare un sistema di trasporti talmente innovativo da riuscire a soddisfare i bisogni degli oltre sette milioni di persone che la abitano". Unici nei: poche aree riservate ai pedoni, mentre in confronto alle più importanti città europee, le piste ciclabili sono quasi una rarità. 

Top ten: primato europeo

Tra i punti più qualificanti di Zurigo, invece, un capillare sistema di trasporto pubblico su ferro (tram e treni locali) e politiche di mobilità per disincentivare l'uso dell'auto privata. Il terzo posto di Parigi, infine, è dovuto all'enorme sviluppo della ciclabilità, ai progetti per trasformare la città in uno spazio a misura di pedone, al fatto di essere tra le prime realtà al mondo a lanciare il bike sharing. Podio a parte, il Vecchio Continente domina la top ten mondiale: oltre a Zurigo e Parigi tra le prime dieci compaiono Praga, Vienna, Londra, Stoccolma e Francoforte

L'Italia promossa a metà

In Asia, oltre al primato di Hong Kong, lo studio promuove, anche se non a pieni voti, le esperienze di Singapore (8° posto) e Shanghai (28). Per l'Australia valuta Brisbane al 48°, Sidney al 51° e Melbourne al 55°. In America, tra le migliori c'è New York (23°) mentre San Paolo e Chicago si piazzano nella prima metà della lista (47° e 49° posto) e Los Angeles scivola al 72°.

Torniamo in Europa: giudizi positivi anche per Amsterdam (11), Edimburgo (17), Berlino (22), Rotterdam (25),  Birmingham (38), Manchester (35) e poi, per quanto ci riguarda, Milano si è aggiudicata un onorevole 30esimo posto (al numero 15 tra le europee), mentre Roma è al 40esimo nella classifica mondiale e al 25esimo tra le 32 città d'Europa. Le peggiori del pianeta? Sono in Medio Oriente, due in Arabia Saudita (Jeddah e Ryadh, rispettivamente al numero 100 e 98) e una in Giordania (Amman è la penultima su 100) .

Tag

Hong Kong  · Milano  · Mobilità sostenibile  · Parigi  · Roma  · Trasporto Pubblico  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Il governo aggiunge 45 milioni di euro alle risorse previste dal collegato ambientale sugli spostamenti casa-scuola, casa-lavoro. Obiettivo meno auto, più bici e mezzi pubblici

· di Marina Fanara

Contro lo smog servono nuove modalità di trasporto. Proposte dal forum sull'energia di Legambiente: auto elettriche e condivise preferite dagli italiani