Ultimo aggiornamento  21 febbraio 2019 04:53

Giannini: 100 anni di auto.

Valerio Antonini ·

Buon compleanno, Giannini Automobili. Il 29 ottobre prossimo gli appassionati del marchio italiano si ritroveranno presso l'autodromo di Vallelunga, alle porte della Capitale, per festeggiare il centenario dell'azienda. In questa occasione sarà allestita una vasta area espositiva, dove ammirare alcune tra le più rappresentative creazioni delle storiche officine romane.

Giornata emozionante

Nel corso della giornata, da non perdere la parata lungo le curve del circuito, con diverse vetture marcate Giannini in passerella. Il team di ingegneri della Casa al completo incontrerà al pubblico, svelando aneddoti e curiosità sulla storia centenaria della Giannini Automobili. La manifestazione si chiuderà con la premiazione di alcune delle auto storiche più particolari e di quelle più performanti.

Un secolo di auto 

Fondata nel 1917 come officina specializzata in riparazioni meccaniche, in una piccola strada del quartiere Nomentano, la società prende la sua forma definitiva nel 1920, a Roma, grazie ai fratelli Domenico e Attilio Giannini, originari i un piccolo paese delle Marche. Nel 1927, in occasione dell’edizione inaugurale delle Mille Miglia, viene realizzato il primo modello di Itala Tipo 61, assemblato su commissione del marchese Pellegrini. Nel decennio successivo il marchio si specializza nella elaborazione di vetture compatte per conto di terzi, in particolare dei modelli Balilla e Topolino della Fiat. Durante il secondo conflitto mondiale la Giannini Automobile si riconverte in officina per veicoli pesanti delle forze armate. 

Crisi e rinascita

Ripresa la normale attività nel dopoguerra, dopo un dissesto economico dovuto anche a dissapori personali fra alcuni dei proprietari, che porta alla chiusura temporanea dell'attività nel 1961, è solo negli anni '70 e '80 che la Giannini Automobili riprende a crescere. Le nuove elaborazioni fanno capo all'ingegner Armando Palanca, conosciuto sia nel settore automobilistico che in quello aeronautico. La novità nell’organigramma dona un nuovo slancio al marchio. Vengono così elaborati nuovi modelli di grande successo, come la 126, la Ritmo e la Panda. Parallelamente aumentano le partecipazioni, dirette e non, a manifestazioni sportive.

Oggi la Giannini ha cessato la produzione di modelli in proprio ed è una carrozzeria specializzata nel design degli esterni, collabora con il gruppo Fca, enti ed istituzioni, operando in particolare su mezzi speciali e auto d'epoca

Tag

FCA  · Giannini  · Vallelunga  · 

Ti potrebbe interessare