Ultimo aggiornamento  19 marzo 2019 11:44

Tesla, supercharger anche in città.

Redazione ·

Tesla porta i Supercharger, colonnine di ricarica veloci per le auto elettriche, anche in città. Il piano di espansione dell'azienda di Musk, a sostegno della crescita del mercato per le auto elettriche, prevede entro l'anno di raddoppiare il numero di punti di ricarica, passando dagli attuali 5.400 a oltre 10.000. Nel solo nord America la percentuale di crescita dovrebbe toccare il 150%

Tesla va in città

In particolare Tesla ha annunciato che, dopo aver creato un network sd stazioni Supercharger sulle autostrade e le grandi vie di comunicazione, è arrivato il momento di accrescere la presenza delle colonnine veloci anche nei centro città, per venire incontro alle necessità di tanti clienti che vivono in aree urbane. Le future colonnine, quindi, verranno realizzate nei parcheggi dei centri commerciali, dei supermercati e ai confini delle zone più centrali. In particolare negli Usa le prime città che beneficeranno di questa evoluzione saranno Boston e Chicago

Meno potenti

I nuovi punti di ricarica cittadini differiranno leggermente da quelli che Tesla ha piazzato in particolare lungo le autostrade. Il design sarà più compatto, per non necessitare di spazi eccessivamente grandi che nei centri urbani sono sempre difficili da ricavare e quindi saranno anche più facili da installare. La loro potenza, rispetto ai tradizionali Supercharger, potrebbe essere leggermente ridotta: si parla di 72 chilowattora, una potenza che garantirebbe la ricarica in circa 45, 50 minuti, contro i 30 offerti oggi dai Supercharger più potenti. Invariato il prezzo per accedere al servizio.

Tag

Boston  · Chicago  · Supercharger  · Tesla  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Elon Musk annuncia via twitter che il suo crossover elettrico verrà presentato a Los Angeles tra pochi giorni. In arrivo anche il Supercharger 3.0

· di Redazione

La società di Musk annuncia di aver aumentato, gratis e da remoto, la potenza delle batterie in Florida, per dare più autonomia a chi deve mettersi in salvo

· di Carlo Cimini

Il colosso di Elon Musk è pronto ad annunciare il primo autocarro a batteria in grado di avere un'autonomia pari a 500 chilometri