Ultimo aggiornamento  21 maggio 2019 05:12

Škoda, una Vision E per il futuro.

Valerio Antonini ·

Anteprima europea al Salone di Francoforte, per il concept Vision E di Škoda, primo veicolo a propulsione elettrica della Casa boema. Un design innovativo, futuristico, ulteriormente sviluppato rispetto alla versione già mostrata al Salone di Shanghai nella scorsa primavera. In particolare in evidenza l’assenza del montante centrale, tolto per massimizzare l’abitabilità interna, le portiere che si aprono in senso opposto a quello di marcia, che donano al veicolo un impatto da super sportiva e il profilo avveniristico del frontale, più pronunciato, che offre una maggiore stabilità (almeno percepita visto che la Vision E è ancora solo un concept da Salone) alla vettura.  

Anche autonoma

La nuova Vision E è alimentata da due motori elettrici in grado di erogare una potenza complessiva di 225 chilowatt e ha un’autonomia dichiarata di 500 chilometri. Il prototipo dovrebbe raggiungere la velocità massima di 180 chilometri orari. Sulle fiancate, si nota immediatamente l’assenza degli specchietti retrovisori, sostituiti da due telecamere che proiettano le immagini su display dedicati. Inoltre, sono state migliorate le tecnologie di assistenza e connettività per i passeggeri, ora in grado di comandare la gestioni dei contenuti multimediali in maniera autonoma. La guida assistita è stata avanzata fino al terzo livello (il massimo disponibile sul mercato): l'auto è in grado di guidare parzialmente da sola, gestendo sia la direzione che l’accelerazione e la frenata, ma necessita ancora del guidatore per intervenire in caso di pericolo non preventivato.

Attenzione alla salute 

Una serie di strumenti monitorano costantemente lo stato di attenzione e di salute di chi guida, e consentono al software di intervenire in caso di problemi, rallentando il veicolo fino a fermarlo. Un display touchscreen, posizionato centralmente sulla plancia, permette di controllare tutte le funzioni del sistema di connessione della vettura. L’abbondante spazio abitabile interno, organizzato intorno a quattro sedili singoli, dotati anch’essi di schermi personali che accedono alle principali informazioni di bordo, rendono la nuova Vision E, perfetta per le abitudini e le comodità di tutta la famiglia.

Tag

Salone di Francoforte  · Skoda  · Vision E  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

La Casa di Mladá Boleslav conquista il quarto record di vendite consecutivo con 1,2 milioni di auto e diventa un punto di forza del gruppo Volkswagen

· di Luca Gaietta

La versione aggiornata della berlina sarà presentata al prossimo Salone di Ginevra. Interventi nel design e dotazioni di infotainment e sicurezza più ricche

· di Paolo Odinzov

La Casa boema vuole raggiungere 1,5 milioni di auto entro il 2025, per farlo punta su mobilità sostenibile e nuovi modelli nei segmenti più forti

· di Redazione

Svelato Vision E, il concept del primo modello a batteria del marchio boemo. Al Motor Show di Shanghai anche i due nuovi suv K e Q