Ultimo aggiornamento  21 maggio 2019 02:27

Francoforte, Cina all'attacco.

Redazione ·

La Cina ci riprova: dopo qualche tentativo non andato a buon fine, l'industria dell'auto cinese prova di nuovo la scalata al mercato europeo. Primo attore di questo nuovo tentativo è il marchio Chery - lo stesso dell'accordo 2007 con Fiat per l'importazione di alcune auto prodotte in Italia - che ha scelto il salone di Francoforte per svelare la sua strategia imprenditoriale. 

Nasce Exeed

Intanto Chery - che ci aveva già provato tempo fa inaugurando Qoros, un sub-brand destinato all'Europa - ha deciso di passare all'attacco creando un altro marchio apposito per il mercato del vecchio continente, Exeed. Sotto queste spoglie la Casa originaria della città di Wuhu e fondata nel 1997, ha presentato a Francoforte la sua prima creazione, il suv compatto Exeed Tx.

Tecnologia, sicurezza, connettività 

La nuova Exeed Tx è un concentrato di confort, modernità, sicurezza, con soluzioni all'avanguardia e in grado di porre il prodotto allo stesso livello della concorrenza continentale. Sul fronte connettività l'auto presenterà un wi-fi incorporato, un sistema di app per l'infotainment e la navigazione, il tutto a disposizione grazie a un comodo touch screen da 10 pollici. Di serie anche il bottone "ecall" per le emergenze. 

Per quanto riguarda il confort la Tx avrà un segnalatore che indicherà, con una scala dal rosso al blu, la qualità dell'aria che viene introdotta nell'abitacolo, ma anche sedili adattabili e con funzione di memoria. Sul piano della sicurezza la dotazione è notevole: oltre alla telecamera a 360 gradi, all'assistente di parcheggio, sull'auto troveremo il sistema di protezione dalle collisioni, l'avvisatore in caso di cambio di corsia, quello che avverte se si eccede il limite di velocità e un "fatigue detector" che studia se la soglia di attenzione del guidatore scende sotto il livello di guardia. L'auto ha anche ottenuto le 5 stelle nei crash test ChinaNCAP

Suv elettrico o ibrido 

La Tx sarà resa disponibile al pubblico europeo con tre diverse modalità, ibrida, 100% elettrica o ibrida plug-in. Sarà proprio quest'ultima la prima configurazione che arriverà sul mercato e combinerà un motore 1.500 di cilindrata a benzina  con un propulsore elettrico da 85 kilowattora, con trazione integrale e cambio a sette marce. Il suv potrà raggiungere i 100 chilometri all'ora in 6 secondi e avrà una velocità massima di 200 chilometri orari con un consumo dichiarato di 1,8 litri per 100 chilometri  

La batteria agli ioni di litio consentirà di viaggiare a 120 chilometri l'ora per 70 minuti. Per ricaricarla all'80% basteranno 30 minuti con una colonnina rapida, mentre con l'impianto casalingo serviranno 4 ore

Le prossime proposte 

Chery non ha certo intenzione di fermarsi qui. A Francoforte ha portato, infatti, anche altri modelli non destinati, per ora almeno, al mercato europeo ma comunque interessanti. Tra questi i due suv Tiggo 5X e Tiggo 7: questa è la prima auto costruita sfruttando la piattaforma T1X che diventerà tratto distintivo del marchio cinese.

Di particolare interesse un concept, la Tiggo Coupé, dotato, tra l'altro, di un volante che si può staccare e trasformare in un game controller per giocare ai videogame mentre l'auto va in modalità totalmente autonoma e con una batteria agli ioni di litio che si ricarica al 100% in due ore

Colosso in espansione 

Chery sta valutando modi differenti di mettere finalmente radici sul continente, forte del suo status di maggior esportatore dalla Cina per 14 anni consecutivi. Con circa 100.000 veicoli andati sui mercati stranieri sui 700.000 prodotti nel 2016 - anno in cui il marchio di Wuhu ha registrato una crescita del 28% sui dodici mesi precedenti - e un'esportazione totale che supera il milione e duecentomila pezzi dal 1997, il colosso cinese sta pianificando di affiancare alla rete commerciale in Europa anche un centro di ricerca e sviluppo che prosegua il lavoro che viene svolto in Cina. Qui, solo nel 2016, Chery ha depositato 9.000 brevetti.

Tag

Chery  · Exeed  · Exeed Tx  · Francoforte2017  · 

Ti potrebbe interessare

· di Lina Russo

Il gruppo cinese presenta al prossimo salone di Francoforte un nuovo suv. E piani di espansione sul vecchio continente dopo il fallimento con Qoros