Ultimo aggiornamento  18 agosto 2019 03:46

Yamaha Pes1, è pronta.

Antonio Vitillo ·

Nella cittadina giapponese di Saitama, nel corso del mese di settembre, prende vita l’E-Kizuna Project, test condotto da Yamaha e Honda il cui intento è di promuovere l’uso delle moto elettriche. Yamaha, che per l’iniziativa aveva in precedenza annunciato di volersi servire degli scooter E-Vino, potrebbe aggiungere il Pes1. Il modello fu presentato come “concept” nel 2013, tempo così lontano da far pensare a questa moto come un’ipotesi ormai archiviata in chissà quale cassetto ad Hamamatsu, sede della Casa nipponica.

Vivo e vegeto

Invece il Pes1, rispetto a quel primo modello, è stato aggiornato. Assumendo con più carattere i tratti di una moto vagamente sportiva, all’apparenza indirizzata ad un pubblico giovanile. La Pes1, che può essere annoverata fra le moto “naked”, ha in ogni caso linee avveniristiche, in cui il serbatoio cavo sembra essere l’elemento di maggior appeal. Per il resto presenta una ciclistica di tipo tradizionale, col telaio scatolato doppio trave in cui è contenuto il pacco batterie e, più in basso, il motore elettrico. La trasmissione è a catena. Ad esaltare la leggerezza percepita contribuisce pure il codino, anch’esso “scavato”, che racchiude la piccola sella monoposto.

Presto a Milano

Oltre ad essere utilizzata per il programma E-Kizuna, ci si può aspettare che la nuova moto elettrica della casa dei tre diapason venga nuovamente proposta all’Eicma, vetrina milanese delle novità mondiali della prossima stagione, che si terrà dal 9 al 12 novembre.

Tag

E-Kizuna Project  · EICMA  · Giappone  · Yamaha Pes1  · 

Ti potrebbe interessare

· di Antonio Vitillo

Prototipo o “concept bike”: la due ruote giapponese sarà al Tokyo Motor Show. Dotata di intelligenza artificiale, è in grado di riconoscere il proprietario

· di Antonio Vitillo

I due colossi giapponesi promuovono un progetto per favorire la diffusione delle moto a batteria insieme all'amministrazione della cittadina di Saitama