Ultimo aggiornamento  20 marzo 2019 02:41

Opel e Borussia, insieme per vincere.

Valerio Antonini ·

Il marchio tedesco Opel ha prolungato per altri cinque anni la partnership - iniziata nel 2012 - con il Borussia Dortmund, club detentore della coppa di Germania. 

Solo sponsor 

Da quest’anno la Casa di Rüsselsheim diventerà partner strategico del glorioso club della Ruhr, fondato nel 1909. A differenza degli altri tre sponsor ufficiali (il fornitore sportivo Puma, il main sponsor Evonik e la Signal Iduna, che detiene i diritti sul nome dello stadio di Dortmund) Opel non diventerà azionista di minoranza della società sportiva. Gli interessi che legheranno le due società, infatti, saranno esclusivamente commerciali. Stando all’Istituto di ricerche di mercato Nielsen Sports, questa collaborazione è una delle alleanze più credibili e sostenibili nel panorama calcistico tedesco. 

Scambio di favori

Opel, stando agli accordi stipulati, potrà offrire ai tifosi del Gelbe Mauer (il "muro giallo", ovvero la spettacolare curva del tifo più caldo del Dortmund), servizi relativi al mondo digitale, che consentiranno alla Casa auto un dialogo diretto con i fans. Da parte sua il club 8 volte campione di Germania avrà un ruolo centrale nella comunicazione Opel a livello nazionale, con l’eventuale partecipazione dei calciatori agli spot televisivi del marchio. Opel, inoltre, intensificherà il proprio impegno con i giovani del vivaio, diventando partner della scuola calcio del Borussia e sponsor della Family Cup (tradizionale competizione che coinvolge le famiglie dei piccoli calciatori).

A braccetto

“Siamo felici di aver prolungato la collaborazione con un club così importante come il Borussia Dortmund e di stringere ancora di più il nostro rapporto commerciale con loro” - ha dichiarato Jurgen Keller, responsabile del marketing di Opel - “Il Borussia è perfetto per il nostro marchio, rappresenta i valori che intendiamo trasmettere. Ottime prestazioni e accessibilità per tutti. Anche i prezzi popolari praticasti allo stadio sono in linea con le nostre teorie. Non vediamo l’ora di raggiungere ulteriori traguardi insieme.”

Anche l’amministratore delegato del Borussia Dortmund, Hans-Joachim Watzke, ha evidenziato l’importanza di questo nuovo accordo tra il club e la Casa: “Ci riteniamo orgogliosi di aver confermato l’intesa con il quarto partner strategico del club, un prolungamento che non era per nulla scontato in questi tempi di cambiamenti così rapidi. Con oltre 30 anni di esperienza nel calcio internazionale, Opel ha dimostrato come sia possibile collaborare nel settore sportivo con reciproca soddisfazione. Speriamo di proseguire insieme per tanti anni”.

Sponsor storico

Il logo Opel comparirà anche sulle maniche della divisa della squadra di Dortmund, proseguendo la tradizione che vede il marchio della casa di Rüsselsheim protagonista sulle maglie da gioco dei team europei (e non solo). Il marchio fu sponsor ufficiale, fra le altre, del Milan dalla stagione 1994 a quella del 2006, mentre in Germania si ricorda sulle casacche del Bayern di Monaco dal 1989 al 2002. Altra particolarità nel corso degli anni fu l’alternarsi del nome Opel a quello di specifici modelli: Astra, Corsa, Vectra, Agila, Zafira, Meriva e così via.

Il costruttore detiene anche i diritti sul nome dello stadio del Mainz 05 (Opel Arena) e collabora, ormai da qualche anno, con l’allenatore del Liverpool, Jürgen Klopp, testimonial del marchio ed ex tecnico del Borussia Dortmund. Ma adesso che Opel è passata a Psa le cose cambieranno?

Tag

Borussia Dortmund  · Liverpool  · Opel  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Il mondo guarda alla capitale gallese, sede dell'ultimo atto della Champions League 2017. Il campione Gareth Bale, ambasciatore Nissan, racconta la sua città

· di Valerio Antonini

La nuova casa dei D.C. United di Erik Tohir prenderà il nome del marchio auto tedesco. Ventimila posti solo per il calcio, a partire dal 2018