Ultimo aggiornamento  25 agosto 2019 18:19

Whoosnap, con Insoore giù la polizza.

Patrizia Licata ·

Polizze meno care per gli automobilisti, meno frodi per le società assicuratrici. Questa la promessa di Whoosnap, la start-up italiana che ha sviluppato un'applicazione mobile chiamata Insoore e che, in caso di incidente, permette alle compagnie assicurative di contattare la community dei fotografi amatoriali di Whoosnap per rilevare, sul posto, i danni ai veicoli coinvolti. Con lo stesso sistema, la app Insoore può essere utilizzata per valutare lo stato del veicolo al momento della stipula o del rinnovo di una polizza. Le immagini vengono caricate istantaneamente sulla piattaforma di Whoosnap e la loro autenticità è garantita con un apposito sistema di certificazione. "Meno irregolarità si traducono per le assicurazioni in una diminuzione dei costi e, quindi, in polizze meno care per gli assicurati", dice il Ceo di Whoosnap, Enrico Scianaro.

La crescita dell'insurtech

Il servizio Insoore, sviluppato da Whoosnap all'interno del programma di Luiss Enlabs “La Fabbrica delle Startup”, acceleratore nato da una joint venture tra LVenture Group e l’Università Luiss, è piaciuto molto a Octo Telematics, pioniere italiano della telematica assicurativa, che si è accordata con Whoosnap per diffondere l'applicazione su scala globale. "E' un beneficio non solo per Whoosnap e Insoore, che hanno un maggiore accesso a nuovi clienti, ma per l'intero sistema", sottolinea Jonathan Hewett, Ceo di Octo Telematics. Octo, fondata nel 2002 a Roma, è il primo provider globale nella fornitura di soluzioni telematiche e di analisi dei dati per il settore delle assicurazioni auto (il cosiddetto insurtech). Octo è l’azienda di telematica assicurativa più grande e specializzata al mondo; serve più di 60 partner e adesso potrà proporre loro anche la app Insoore.

Le due anime di Whoosnap

Ad oggi sono 12 milioni le polizze assicurative online e si stima che entro il 2020 saranno 100 milioni, conferma Luigi Capello, Ceo & fondatore di LVenture Group e Luiss Enlabs: un settore promettente in cui Whoosnap, grazie all'accordo con Octo Telematics, è pronta a farsi strada. Senza dimenticare la sua prima vocazione: Whoosnap è nata inizialmente per il settore giornalistico, per mettere in contatto la community di fotografi e videomakers con gli editori. 

Tag

Assicurazione  · Insoore  · Octo Telematics  · Whoosnap  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marco Perugini

3 milioni di automobilisti risparmiano oggi fino al 20% grazie alla black box. Il montaggio è spesso gratuito, ma al momento della stipula del contratto vanno chiariti i costi di...