Ultimo aggiornamento  20 novembre 2019 21:09

Citroën, una 2CV di legno.

Valerio Antonini ·

Dopo il 22° raduno mondiale di Citroën 2CV del mese scorso in Portogallo, la mitica “Deuche” torna a far parlare di sé con un video. Citroën ha deciso di omaggiare l’opera dell’ebanista francese Michel Robillard, esponendo il modello di una due cavalli a grandezza naturale, realizzata completamente con legni pregiati, montati sul telaio di una Dyane 6 del 1966. La vettura si trova in esposizione da qualche giorno nel museo virtuale Citroën Origins e si può ammirare, al posto della 2CV vera e propria mostrata abitualmente, sulla pagina ufficiale Youtube del marchio parigino. Il filmato è diventato subito virale. Grazie ad una speciale telecamera panoramica, è possibile apprezzarne le forme iconiche, modellate alla perfezione dall’artista, che ne hanno fatto uno dei veicoli più amati del ventesimo secolo.

Si guida

Michel Robillard è uno scultore ebanista che, qualche tempo fa, ha iniziato a realizzare modellini dalle dimensioni reali, con l’intenzione di produrre un veicolo in legno, scala 1 a 1, che si potesse realmente guidare. E così, in 6 anni è riuscito a completare la riproduzione di una 2CV, utilizzando esclusivamente differenti tipi di legname (pero, melo, noce) dalle diverse sfumature di colore.

Citroën Origins è il sito web dedicato al patrimonio meccanico del marchio francese. Offre un’inedita esperienza che permette di avvicinarsi ai suoi modelli più famosi: visualizzazioni a 360°, suoni specifici (motore, clacson e accessori vari) volantini d’epoca, aneddoti e molto altro ancora. Il museo virtuale è ottimizzato per essere visualizzato su pc, tablet e smartphone. 

Tag

2 CV  · Citroën  · Francia  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

L'azienda di modellismo Usa festeggia il compleanno con "The Legends Tour", il concorso che può trasformare la tua auto in un giocattolo

· di Valerio Antonini

70 anni fa vedeva la luce il primo veicolo commerciale moderno, derivato dai mezzi usati durante la guerra. Trazione anteriore e vano merci basso e regolare

· di Massimo Tiberi

Nel 1970 la berlina media quattro porte francese stupisce critici e mercato adottando soluzioni tecniche e design anticonformisti. Verrà prodotta fino al 1986

· di Massimo Tiberi

Nata per sostituire la mitica 2CV, la Citroën uscirà di scena prima dopo 1,5 milioni di unità prodotte. Fu apprezzata soprattutto sul mercato italiano

· di Valerio Antonini

A Ericeira, sulla costa atlantica lusitana, si sono riunite oltre 2.000 Citroën d'epoca per l’annuale incontro tra appassionati della mitica berlina francese

· di Giuseppe Cesaro

"Quattro ruote sotto ad un ombrello": semplice, economica, affascinante. Spirito francese e genio italiano hanno animato il sogno di libertà delle generazioni giovani